F1: Mick Schumacher sceglie Todt come manager e punta la Ferrari

Il tedesco vuole la F1 con Ferrari

Mick Schumacher (Getty Images)

F1 | Mick Schumacher sceglie Todt come manager e punta la Ferrari

Buon sangue non mente e nella mente di Mick Schumacher come in quella di papà Michael c’è solo un pensiero: vincere. Il tedesco ha l’età giusta per cominciare a pensare di fare il grande salto, ma prima c’è un campionato da conquistare, quello di F2. La Ferrari intanto ha annusato il suo talento e ha deciso di puntare su di lui.

Niente di eclatante per carità, ma da qualche giorno la Rossa ha annunciato che Mick Schumacher è entrato a far parte della FDA, una rosa più o meno ampia di piloti che in futuro aspirano a vestire la tuta con sopra il Cavallino Rampante.

Se sei interessato a tutti gli aggiornamenti su Mick Schumacher CLICCA QUI

Schumi Jr. nel segno di Michael

Per ora la FDA ha portato in prima squadra già Leclerc e il prossimo in lizza sembra essere Giovinazzi, per ora parcheggiato a crescere in Sauber all’ombra di Raikkonen. Schumi Jr. naturalmente vuole arrivare quanto prima in F1 e provare a vincere almeno un titolo mondiale.

Come riportato da “Motorsport.com” il giovane Mick avrebbe già scelto anche il suo manager, si tratterebbe di Nicolas Todt e della sua All Road Management che già gestiscono anche le prestazioni di Leclerc. Non certo una scelta casuale visto che i due sono amici di vecchia data e papà Jean è tra i pochi che è autorizzato a vedere Michael da quando ha subito il grave incidente del 2013.

Oltre ad entrare nella FDA, secondo voci vicine al box Ferrari, Mick potrebbe essere impegnato nella prossima stagione anche in alcuni test del venerdì con Haas e Sauber, squadre satelliti di Ferrari.

Antonio Russo