Bimbo nel pozzo, dalla Spagna arrivano brutte notizie

Bimbo nel pozzo, dalla Spagna arrivano brutte notizie

Non sono affatto rassicuranti le notizie che arrivano dalla Spagna riguardo il bambino che nella giornata di domenica 13 gennaio è caduto in un pozzo, dopo essersi allontanato mentre era nelle campagne insieme ai genitori per un pranzo con amici di famiglia.

Sono ormai otto giorni che i soccorritori lavorano senza sosta per cercare di raggiungere il piccolo Julen: c’è anche da dire che i lavori sono stati rallentati a causa del maltempo che ha reso difficile e complicato il loro lavoro. Al momento sono stati scavati 52 metri dei 60 metri del tunnel verticale parallelo che stanno scavando appunto per cercare di raggiungere il bimbo. Nella galleria verrà calata una capsula metallica che permetterà di costruire un tunnel orizzontale verso il punto in cui dovrebbe trovarsi Julen.

Le speranze cominciano a diminuire sempre di più, sono otto giorni che il bambino è precipitato nel pozzo e purtroppo i soccorritori non riusciranno a raggiungerlo prima di domani, martedì 22 gennaio. Da quando è accaduta questa terribile tragedia, il bambino non ha mai dato segni di vita e questo è un grande sconforto per la sua famiglia e i suoi parenti che non sanno più se illudersi o perdere completamente le speranze.