WRC , Loeb dopo il test: “A Montecarlo proverò ad attaccare”

(©Sébastien Loeb Twitter)

WRC | Loeb dopo il test: “A Montecarlo proverò ad attaccare”

La prima e unica sessione di test al volante della Hyundai i20 Coupé WRC Plus a disposizione di Sébastien Loeb sulle Alpi, si è conclusa e a quanto pare in maniera positiva. L’alsaziano, appena smontato dalla Peugeot 3008 DKR con cui ha disputato la Dakar sulle dune del deserto del Perù, è salito sulla vettura che guiderà in 6 gare del mondiale rally 2019 e ha cominciato a prendere le misure di ciò che lo attenderà dal 24 al 27 gennaio a Montecarlo.

Dopo aver fatto alcuni run sulla neve nella giornata di ieri, questa domenica il 44enne ha provato su asfalto asciutto.

Non essendomi capitato spesso di cambiare auto, è stato interessante e divertente, inoltre la squadra è simpatica e il clima è disteso“, ha raccontato alla fine della due giorni intensiva. “Adesso mi attende una gara praticamente inedita. Non fosse per i 6 km del Turini dovrò fare tutte le note ed essendo su una macchina a cui non sono ancora abituato non sarà facile“.

Rispetto alle Citroen, la Hyundai è un po’ meno “racing” e più progressiva nell’approccio, in ogni caso nel complesso è bella da guidare. Rispetto al set-up di base ho cambiato solo due o tre cose. A mio avviso era un po’ troppo sovrasterzante, per cui ho cercato di equilibrarla. Successivamente ho accusato il sottosterzo. Insomma credo sia su questo punto che dovremo concentrarci, ma per il resto non credo ci sia bisogno di una rivoluzione“, ha continuato ad analizzare.

Quindi alla domanda se potrà inserirsi nella lotta per il successo del classicissimo Monte, Séb ha detto con realismo: “E’ dura, ma lo spero. Sono certo di poter andare veloce, ma è difficile fare previsioni. Cercherò come prima cosa di prendere un buon ritmo“.

I prossimi appuntamenti confermati in cui dovremmo vedere in azione l’Extraterrestre sono Svezia e Tour de Corse.

Chiara Rainis