WRC, E’ ufficialmente partita l’avventura di Loeb alla Hyundai

(©Sébastien Loeb Twitter)

WRC | E’ ufficialmente partita l’avventura di Loeb alla Hyundai

Ad appena due giorni dalla fine della Dakar 2019 conclusa al terzo posto Sébastien Loeb è tornato in azione. Per la prima volta in una carriera rallistica ventennale con i soli colori del Gruppo PSA, quindi Citroen e Preugeot, l’alsaziano ha indossato la tuta Hyundai per prendere parte alla sua unica sessione di test pre-Montecarlo.

Prima delle 8 del mattino di questo sabato, ad inaugurare la nuova i20 WRC Plus sulle nevi che dal 24 al 27 gennaio ospiteranno il primo round del calendario del WRC è stato il vice-campione in carica Thierry Neuville. Il belga, come del resto i suoi compagni di squadra scesi in strada successivamente, ha avuto 3 ore 30 di tempo, spese perlopiù in vari stop & go per aggiustare l’assetto.

A fine mattinata è stato quindi il turno del norvegese Andreas Mikkelses, che rispetto al collega di marca ha effettuato dei run più lunghi fino alle 14.

Infine, un’ora più tardi è stato il turno dell’attesissimo 9 volte iridato, che dapprima si è studiato il percorso al volante di una Peugeot 308, e in seguito è salito sull’auto coreana per affrontare il Col du Noyer, a 28 km da Gap, sede di partenza del Monte. Pur essendo l’ultimo arrivato, o forse proprio per questo, è stato il 44enne a fare più giri in confronto agli altri. Per lui comunque non è finita qua. Nella giornata di domenica potrà esercitarsi ancora un po’, abbandonando però il fondo innevato per spostarsi su asfalto asciutto.

Avendo dalla sua una grande esperienza c’è da credere che Séb, pur non avendo potuto conoscere la sua nuova belva quanto avrebbe voluto, saprà mettersi subito in luce una volta cominciata la battaglia vera, quando ritroverà il suo rivale degli ultimi anni d’oro in Citroen Sébastien Ogier, esattamente con i colori del Double Chevron di allora.

Chiara Rainis