Hamilton: “Le Red Bull saranno le nostre vere rivali”

Lewis Hamilton (©Getty Images)

F1 | Hamilton: “Le Red Bull saranno le nostre vere rivali”

Lo aveva già dichiarato e lo ha ripetuto. Forse per creare un po’ di sana irritazione, o perché la disfatta del 2018 ha reso la Ferrari più debole rispetto al passato, Lewis Hamilton ha individuato nella Red Bull la scuderia da tenere d’occhio nel campionato che prenderà l’avvio il prossimo 17 marzo dall’Australia.

Immagino che i miei competitor più agguerriti saranno Valtteri Bottas e Sebastian Vettel, ma la scuderia austriaca possiede una vettura super“, ha sentenziato sul sito ufficiale della F1. “Al termine della passata stagione è stata davvero forte e poi avrà a disposizione un nuovo motore. Se la domanda è, pensi che sarà in grado di battersi al nostro livello? La mia risposta è sì, credo e spero che lo sia“.

Sarebbe bello vedere anche Verstappen e Gasly mischiarsi nella lotta per il successo gara dopo gara. Per prima cosa però, dovranno migliorare l’affidabilità che li ha penalizzati nel 2018“, ha quindi analizzato.

Di idee molto simili il boss della Mercedes Toto Wolff, il quale tuttavia ha indicato il Cavallino come un po’ più pericoloso rispetto agli energetici, considerato anche quanto regalato dallo scorso mondiale quando la Rossa è stata a lungo l’unica veramente in grado di reggere il passo delle Frecce d’Argento.

La Ferrari è cresciuta molto nel corso degli ultimi anni e credo che a livello di performance si sia avvicinata ai nostri valori. Nelle battute conclusive siamo riusciti a spuntarla per poco, ma loro sono diventati degli avversari formidabili“, ha sostenuto il manager viennese.

Per finire, a proposito della Red Bull e del suo fresco legame con  Honda che d’ora in poi gli fornirà la power unit ha detto: “Non è certo un team da sottovalutare. Anzi ritengo che con il nuovo regolamento saranno in molti ad affermarsi come competitivi“.

Chiara Rainis