mattia pasini moto2
Mattia Pasini (©Getty Images)

Moto2, Pasini ancora senza team per la stagione 2019: troverà una sistemazione?

Siamo al 17 gennaio 2019 e Mattia Pasini non ha ancora una sella per la nuova stagione. Nonostante i buoni risultati in Moto2 di questi anni, è rimasto senza team. Un vero peccato, visto che uno come lui farebbe comodo a diverse squadre.

La griglia del campionato sembra ormai essere completa e spazio per lui non ce n’è. Servirebbe un miracolo per rivederlo in pista nella categoria intermedia del Motomondiale. Sicuramente il rider riminese sta valutando anche altre opzioni, ma il tempo stringe. Sarebbe veramente brutto non vederlo in gara nel 2019, è ancora competitivo.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di MotoGP, Superbike e F1 CLICCA QUI

Moto2, Mattia Pasini in cerca di una sistemazione

Pasini in un’intervista concessa a Sky Sport ha parlato della propria situazione. Ha spiegato che si sta allenando come se dovesse correre in Qatar a marzo. Tuttavia, per adesso è senza squadra: «I posti in Moto3, Moto2 e MotoGP sono tutti presi – afferma -. Quindi sì, per ora non ho una sella. Diciamo che per ora l’unico modo per correre è che uno dei team di Moto2 si accorga di avere fatto una scelta sbagliata e venga a cercarmi. Attenzione però, non sono sceso a compromessi nelle varie trattative quest’estate e non sono disposto a farlo ora. Io voglio un team con cui posso vincere gare e Mondiale».

L’esperto pilota riminese non è pentito delle scelte fatte in passato e resta convinto di poter essere competitivo. Aggiunge infine: «Ho fatto tre pole position, vari giri veloci… Insomma, sono andato forte. Ma evidentemente i team più che piloti veloci hanno bisogno di piloti che chiudano i budget. Comunque rimango ottimista per il futuro, per una porta che si chiude se ne aprono altre».

Pasini spera di trovare una sistemazione per correre nel 2019. Cerca una squadra competitiva, però non è semplice. Come detto in precedenza, nel Motomondiale non sembra esserci posto per lui. L’ideale sarebbe rivederlo in Moto2, ma al momento non si intravedono opzioni per lui in quel campionato. Vedremo se nei prossimi giorni una soluzione soddisfacente verrà trovata.

 

Matteo Bellan