Meningite, due casi mortali in pochi giorni: vittime giovanissime

0
953
meningite
Un altro caso di meningite è costato la vita ad un giovanissimo

Il virus della meningite ha ucciso un altro ragazzo: è il secondo caso nel giro di qualche giorno. I ragazzi morti avevano 15 e 20 anni.

La meningite torna a mietere vittime. Il virus del meningococco ha ucciso un 20enne di Sassari nonostante un ricovero in codice rosso all’ospedale ‘Santissima Annunziata’, dove era stato immediatamente tratto. I medici del reparto di Rianimazione hanno fatto il massimo ed anche di più per cercare di salvarlo, ma non è stato possibile. La situazione clinica del ragazzo era ormai già irrimediabilmente compromessa al momento dell’approdo in ospedale. In un primo momento il giovane era stato trasportato al Pronto soccorso. Il personale del reparto di Microbiologia e Virologia ha ben presto ricostruito quanto avvenuto, individuando il mortale virus della meningite. La stessa è stata confermata dalla struttura complessa di Igiene e controllo infezioni ospedaliere.

LEGGI ANCHE –> Influenza suina uccide famosa giornalista: “Stroncata all’improvviso” – FOTO

Meningite, due giovanissime vittime in pochi giorni

Qui è stato scovato il sierogruppo Y che ha portato alla messa in atto di una profilassi su tutti coloro che sono entrati in contatto con la vittima nelle ultime ore. Personale ospedaliero incluso. Questo nuovo caso di meningite giunge ad appena qualche giorno di distanza da un altro, allo stesso modo fatale. A morire era stato il 15enne Federico Galluccio, spirato in un letto d’ospedale al Policlinico Umberto I. L’adolescente era stato portato lì dopo aver accusato fortissimi dolori di stomaco nel cuore della notte, poi all’ora di pranzo c’è stato il trasferimento alla struttura. La sera prima Federico era stato a cena da amici. È sopraggiunta anche una febbre violenta, seguita dall’insorgere di macchie rosse su tutto il corpo. Nel giro di qualche ora è infine sopraggiunta la morte.

LEGGI ANCHE –> Il gesto di profonda solidarietà dei familiari del medico 40enne deceduto