La mente torna a Vermicino, piccolo di 2 anni cade in un pozzo: l’Europa è in ansia

Due genitori. L’intera Spagna. Tutta l’Europa sta facendo una corsa contro il tempo per un piccolo bimbo di due anni finito in un pozzetto.

La mente di tutti gli italiani non può non volare a inizio anni 80, quando a Vermicino, il piccolo Alfredino Rampi finì in un pozzo senza più tornare dalla sua amata famiglia.

 

Ora contro il tempo sta lottando il piccolo Yulen che ha solo due anni e che non può comunicare come faceva il piccolo Alfredo con i soccorritori. Il bimbo è caduto in un posso profondissimo di 110 metri. C’è tutta la Spagna che è legata a un filo di speranza molto sottile. Le ore passano ma al momento non è facile capire quando il piccolo sarà raggiunto

Sempre citando vermicino, sono passati gli anni, la il metodo di soccorso è il medesimo. Una trivella sta scavando un buco parallelo. Siamo a Totalán, vicino Malaga, e la trivella, con il suo rumore, scandisce il ritmo dei minuti, che passano senza freno

I genitori di Yulien, che hanno solo 20 anni e che hanno già perso un figlio di tre anni per un infarto è un vero incubo. Ora sono assistiti dagli psicologi della protezione civile a stanno seguendo  sul posto l’operazione di soccorso.

L’ansia sale e l’angoscia non si può sopportare.Un altro colpo durissimo dopo la morte del piccolo Oliver, il primogenito. Due genitori distrutti. Un destino malvagio. Speriamo solo che il fratellino pià grande , che ora è un angioletto , ora aiuti il bambino Yulen a sopravvivere.