Mick Schumacher (©Getty Images)
F1| Mick Schumacher presto in pista con la Ferrari?

L’indiscrezione è di quelle calde. Mick Schumacher sarebbe sulla buona strada per firmare un contratto con la Ferrari Driver Academy.

Il tedesco sarebbe in lizza per il posto da driver esordiente delegato al Circus, con il diciottenne australiano Marcus Armstrong e in kiwi Cullum Ilott. Vincitore del campionato di Formula 3 europea ed attualmente passato alla F2 con il team Prema, il figlio d’arte sarebbe già in possesso di Super Licenza per debuttare al volante della Rossa F1.

La conferma di questa interessante mossa da parte del Cavallino dovrebbe arrivare a breve, e comunque prima dei test pre-stagione di Barcellona in programma a fine febbraio.

Il 19enne, potrebbe partecipare alle stesse prove antipasto del campionato, ma pure a quelle in corso di mondiale, fissate nel 2019 il martedì e mercoledì seguenti il GP del Bahrain e della Spagna.

Ma non solo. In veste di tester ufficiale andrebbe a ricoprire in tutto per tutto quella che fino ad ora era stata la funzione di Antonio Giovinazzi, come noto promosso a titolare Alfa Romeo Sauber al fianco di Kimi Raikkonen

Per tutti i sognatori e nostalgici dell’epoca d’oro del trio Schumi-Todt-Brawn, un accordo del genere potrebbe significare un ritorno se non ai risultati almeno ad un nome per loro significativo e motivo di emozione.

Vedere di nuovo in pista uno Schumacher con i colori del Cavallino sarebbe di certo qualcosa di forte impatto mondiale. Poi, visto quanto successo con Charles Leclerc, proiettato immediatamente dalla F2 ad Hinwil e subito dopo alla Ferrari come compagno di box di Sebastian Vettel, c’è da credere che i vertici rossi non tarderanno magari a mettere da parte l’uomo di Heppenheim proprio per lui.

In attesa di una riposta ci sarebbe anche Antonio Fuoco. Il 22enne tuttavia sembrerebbe più proiettato alle ruote coperte o alla Formula E, penalizzato da un marketing ormai preponderante nella massima serie.

Chiara Rainis