Polizia
Polizia (Getty Images)

Un 33enne di cittadinanza rumena, la notte scorsa, dopo aver rubato un autovettura a Roma ha perso la vita durante un inseguimento con la Polizia. L’uomo sarebbe caduto battendo la testa su un cordolo di cemento.

È finito in tragedia il tentativo di furto di un uomo di 33 anni a Roma. La scorsa notte un cittadino romeno ha provato a rubare un’automobile nella Capitale, ma inseguito dalle forze dell’ordine ha urtato contro un marciapiede ed è stato costretto ad abbandonare il veicolo. L’inseguimento è proseguito a piedi, ma mentre il 33enne correva è caduto ed ha perso la vita, dopo aver battuto la testa.

Ladro ruba un auto e scappa, ma durante l’inseguimento cade e perde la vita

Una morte inaspettata quella di un rumeno di 33 anni, deceduto la scorsa notte a Roma dopo un inseguimento della Polizia di Stato. Secondo una prima ricostruzione effettuata anche attraverso il racconto degli agenti intervenuti, l’uomo di cittadinanza rumena avrebbe rubato un automobile in una zona periferica della Capitale. Il furto è stato prontamente segnalato alle forze dell’ordine attraverso il satellitare da una società di vigilanza che ha dato immediatamente l’allarme. Diramata la segnalazione, una pattuglia della Polizia di Stato ha intercettato il veicolo in fuga e lo ha inseguito nel tentativo di bloccare il ladro. All’altezza di via Salvatore Rebecchini, nel quartiere Magliana, il ladro, però, avrebbe perso il controllo dell’automobile schiantandosi contro un marciapiede. Raggiunto dagli agenti della Polizia, l’uomo sarebbe fuggito a piedi in aperta campagna, imboccando però un vicolo cieco. Nella foga di seminare le forze dell’ordine, il malvivente avrebbe cominciato a correre su un terreno troppo scivoloso, inciampando e cadendo rovinosamente a terra. Il 33enne nella caduta avrebbe battuto violentemente la testa contro un cordolo di cemento, perdendo la vita sul colpo. Gli agenti hanno avvertito subito il personale sanitario del 118 che arrivati sul luogo non ha potuto salvare la vita al malvivente. Costatato il decesso, sul luogo del decesso sono arrivati la Polizia Locale e la squadra scientifica della Polizia per i primi accertamenti che dovranno chiarire la dinamica di quanto accaduto. Sulla salma, ora a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato disposto l’esame autoptico.