WhatsApp, bisogna stare attenti: la nuova truffa ha già fatto diverse vittime

whatsapp telegram
WhatsApp (foto dal web)

Negli ultimi giorni su WhatsApp sta circolando un “messaggio truffa” che invita gli utenti ad effettuare un pagamento di 5 euro una tantum per evitare di dover sottoscrivere l’abbonamento annuale, come succedeva in passato.

L’applicazione di messaggistica istantanea WhatsApp è pronta ad un 2019 ricco di novità. Nel corso del nuovo anno pare che l’app dovrebbe introdurre diverse novità mirate a rendere migliore il suo utilizzo. Tra queste dovrebbero esserci il Picture-In-Picture, modalità che permette la visualizzazione dei video mentre si svolgono altre attività, e l’inserimento della pubblicità. Per quanto riguarda quest’ultima sembra, difatti, che durante il 2019 verranno implementati dei banner per la pubblicità utili a far monetizzare l’azienda. Sull’onda di questa scelta, confermata anche dal vice presidente Chris Daniels, stanno circolando negli ultimi giorni alcuni messaggi contenenti una fake news, la quale indicherebbe il ritorno a pagamento della famosa applicazione.

WhatsApp: un messaggio truffa per spillare soldi agli utenti

WhatsApp, la più nota ed utilizzata applicazione per la messaggistica istantanea, è stata lanciata nel 2009 e durante i primi anni prevedeva un pagamento annuale per essere utilizzata dagli utenti. Nel 2016, due anni dopo l’acquisizione da parte del gruppo Facebook Inc, l’app è divenuta completamente gratuita abolendo i vari abbonamenti che erano stati sottoscritti dai suoi fruitori. Da quando Whatsapp è divenuta completamente gratuita circolano diverse bufale riguardanti la possibilità di vedere la nota applicazione nuovamente a pagamento. L’ultimo in ordine cronologico sta circolando in questi giorni e ha già fatto registrare diverse vittime che hanno abboccato alla truffa. Il messaggio in questione, difatti, non consiste semplicemente in una fake news, ma afferma che presto l’applicazione tornerà a pagamento e invita i suoi lettori a cliccare su un link per “effettuare un pagamento di 5 euro una tantum”. Secondo quando scritto sul “messaggio truffa”, gli utenti che effettueranno questo pagamento eviteranno così di dover sottoscrivere nuovamente l’abbonamento annuale, già utilizzato dall’azienda in passato. Si tratta ovviamente di una raggiro messo in atto da cybertruffatori da cui gli utenti devono diffidare, dato che anche i vertici dell’azienda hanno garantito che WhatsApp è e rimarrà gratis probabilmente per sempre.

Leggi anche —> WhatsApp: ecco come programmare i messaggi

Leggi anche —> WhatsApp introduce una novità tanto attesa dagli utenti