Gratta e Vinci (Getty Images)

Un avventore abituale di una tabaccheria nel cuore di Pordenone decide di acquistare un Gratta e Vinci che nessuno sembrava volere. La fortuna lo ripaga bene e l’uomo vince un bel bottino.

Sembra incredibile quanto accaduto ad un uomo di Pordenone che recatosi presso la sua tabaccheria di fiducia decide di acquistare un Gratta e Vinci dimenticato da tutti. Il biglietto si è rivelato vincente e il misterioso signore ha vinto ben 200mila euro. L’esercizio commerciale presso il quale si è verificato l’acquisto è di proprietà della signora Flora Facchin ed è situato nel quartiere Vallenoncello di Pordenone. Quel biglietto sembrava destinato a rimanere  invenduto: logoro e scolorito è rimasto appeso alle spalle della signora Facchin per molto tempo. Poi un uomo, peraltro cliente affezionato, decide di comprarlo in barba alla superstizione. Scettico e disilluso sin da principio ha voluto tentare la fortuna, investendo 3 euro –costo del biglietto- e quello che ha vinto lo ha costretto a ricredersi.

Il biglietto dimenticato ma vincente: uomo sbanca a Pordenone

Bisogna immaginare che chi acquista Gratta e Vinci abitualmente, non lo fa in maniera casuale, ma tende a scegliere un biglietto con un numero che gli riporti alla mente qualcosa: una data di nascita, il proprio numero fortunato e via via discorrendo. Poi sempre nella mente dell’habitué scatta il calcolo delle probabilità e quindi si inizia a far lavorare il cervello con complessi calcoli matematici il cui risultato dovrebbe condurre ad individuare il biglietto vincente. Insomma quell’uno su un miliardo in grado di cambiarti la vita. Il biglietto della vicenda in questione, evidentemente, non diceva niente a nessuno e per questo motivo era rimasto invenduto. Giorni, mesi, anni è difficile a dirsi, ad esser certo è che il biglietto era nella tabaccheria della signora Flora da così tanto tempo da aver perso perfino il suo vivido colore e da sembrare quasi usato.

Poi la svolta: un uomo solito recarsi presso la tabaccheria nel quartiere Valloncello, decide di sfidare la sorte e di acquistare il malconcio biglietto.  E la fortuna che fa? Lo bacia, ripagando il suo ardire perché si sa, la fortuna aiuta gli audaci. L’uomo gratta il misterioso biglietto e con grande sorpresa scopre di aver vinto un mucchio di soldi: 200mila euro sonanti. Sotto gli occhi increduli della signora Flora Facchin, il fortunato porta a casa una bella somma grazie al biglietto snobbato da tutti.