terremoto molise
Scossa di terremoto in provincia di Isernia questa mattina

Un terremoto registrato nella tarda mattinata del 6 gennaio 2019 ha portato non poco spavento ai residenti di diversi comuni del Molise.

Un terremoto è avvenuto in Molise. La mattinata dell’Epifania è stata rovinata da una scossa di magnitudo 3.0 che ha portato non poco spavento a diversi residenti della zona dove è stato individuato l’epicentro. L’area interessata è quella di Acquaviva di Isernia, con la scossa che è avvenuta alle ore 10:50 di stamani. Per l’istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia la profondità è stata di appena 9 km. E diversi sono stati i comuni molisani nei quali il movimento tellurico è stato avvertito, soprattutto ai piani alti. Fortunatamente comunque non sono segnalati danni a cose o persone.

LEGGI ANCHE –> Terremoto Catania, due forti scosse in poche ore prima di Capodanno. Panico tra la popolazione

Terremoto, anche la Campania colpita da un sisma

Nella tarda serata di ieri pure la Campania era stata interessata da un movimento tellurico abbastanza evidente da essere sentito dalle persone. Il tutto si è avuto alle ore 22:15 di sabato 5 gennaio 2019. Pure in questa circostanza la magnitudo è stata di intensità 3.0. E l’evento ha avuto luogo tra Benevento e Caserta, con epicentro nella località sannita di Forchia ed ipocentro di appena 6 km di profondità. In molti hanno affermato di aver udito un boato molto forte ed a tremare sono stati pure alcuni comuni del Napoletano posti al confine tra le province interessate. Nel frattempo c’è ancora apprensione nel Catanese, dove l’intensa attività dell’Etna ha portato al verificarsi di fenomeni sismici in serie da subito dopo Natale. Gli sfollati sono oltre mille e ci sono danni a numerose abitazioni e strutture.

LEGGI ANCHE –> Terremoto Catania, diverse scosse stamattina presto: torna la paura