Mercedes felice: trovati i cavalli per battere la Ferrari

0
512
(©Mercedes Getty Images)
F1 | Mercedes felice: trovati i cavalli in più per battere la Ferrari

A quanto pare Toto Wolff potrà chiudere le feste natalizie con il sorriso. Se qualche settimana fa aveva dichiarato allarmato che la power unit 2019 aveva fatto capricci, motivo per cui i tecnici di Brixworth erano stati costretti a fare marcia indietro sulla progettazione del motore, in queste ore è arrivata una buna notizia per lui.

Va detto che dopo le parole agitate del manager austriaco l’ex responsabile tecnico Aldo Costa  si era affrettato a smentire sostenendo che la problematica aveva riguardato soltanto la prova al banco e che dunque non c’era nulla di cui preoccuparsi.

In ogni caso gli ingegneri diretti da Andy Cowell sarebbero riusciti a correre ai ripari e a trovare almeno una dozzina di cavalli extra rispetto all’M09 EQ Power+V6,  vincitore dell’ennesimo mondiale costruttori nel 2018.

Una PU nuova di zecca

Per il dispiacere degli avversari, Ferrari in primis, va tenuto presente che il propulsore che spingerà la nuova W10 sarà il primo di una serie innovativa che dovrebbe accompagnare la Casa tedesca nelle prossime stagioni.

Per il momento nulla è stato diffuso sul tipo di novità introdotte, si sa solamente che dopo le dichiarazioni di Wolff il reparto motori si è rimboccato le maniche svolgendo un grande lavoro di sviluppo, probabilmente anche per andare incontro alle esigenze della nuova benzina Petronas.

E’ probabile che tutto questo fare e disfare sia stato orientato ad evitare le complicazioni apparse lo scorso anno. In avvio di 2018 le Frecce d’Argento non erano parse più così dominanti sul fronte potenza come nel recente passato, ma poi, pian piano, avevano ripreso terreno per cercare di rintuzzare gli attacchi della Rossa, finché non hanno cominciato a patire di surriscaldamenti e perdite idrauliche nonché di un’affidabilità zoppicante fino a quel frangente mai stata una preoccupazione per la Mercedes.

Chiara Rainis