Brawn rivela: “Briatore? Non scoprì Schumacher, anzi lo rifiutò”

F1 | Brawn contro Briatore: “Non è vero che scoprì Schumacher”

Parlando al podcast ufficiale della F1 Ross Brawn, grande stratega dell’epoca d’oro Ferrari, ha rivelato alcuni retroscene dell’arrivo del campione di Kerpen nel Circus.

In particolare il responsabile sportivo Liberty Media ha ricordato l’emozione che provò la prima volta che incontrò il tedesco, quando questi ancora correva per la Sauber Mercedes nel campionato sport-prototipi e lui era ingegnere Jaguar.

Nel 1991 vincemmo agilmente il titolo perché in fin dei conti l’unico vero avversario era proprio Schumi. Era veloce in maniera incredibile e mi colpì subito per la capacità che di tenere un passo compasso competitivo con ogni carico di benzina“, il suo racconto. “Con il boss Tom Walkinshaw eravamo già stati ingaggiati dalla Benetton per passare in F1 e facemmo di tutto per portarlo con noi, consapevoli del suo valore“.

Il problema era che i sedili erano già occupati da Piquet e Moreno, mentre Jordan ne aveva uno libero. Cercammo comunque di convincere Briatore a fare un cambio  di line-up, ma lui non ne volle sapere perché non lo conosceva affatto. Per questo tutta la storia attorno al fatto che sia stato Flavio a scoprire Michael la definirei un’esagerazione. Soltanto dopo averlo visto salire sul podio di Spa capì e si diede da fare per portarlo in squadra”.

Una mossa azzeccata quella dellimprenditore piemontese che ben presto si reso conto dell’affare fatto. Il campione di Kerpen stappò lo champagne sul podio già a Monza e immediatamente fu più rapido del blasonato Piquet.

Era molto equilibrato come ragazzo e anche se mostrava abbastanza sicurezza non lo era eccessivamente. Faceva molte domande e aveva voglia di imparare. Sin dall’inizio aveva fatto emergere una certa professionalità“, ha concluso Brawn, che il neo 50enne ritroverà al Cavallino e al momento del suo ritorno nella massima serie nel 2010 in Mercedes, reduce da uno straordinario mondiale con la Brawn Gp/Honda.

Chiara Rainis