Allerta meteo: seconda ondata di gelo e neve sull’Italia

photo @MVOBSV Mt. Vergine Observatory

Allerta meteo: seconda ondata di gelo e neve sull’Italia

La prima ondata di freddo artico del 2019 si è infranta nel giorno dell’Epifania, con temperature al di sopra della media stagionale e cieli soleggiati quasi ovunque. Residui episodi di freddo interessano solo il medio-basso adriatico, ma con un’intensità inferiore rispetto ai giorni scorsi, quando il Centro-Sud è stato investito da una coltre bianca fino in pianura.

L’alta pressione interesserà l’Italia fino a martedì, garantendo tempo stabile e temperature piuttosto miti, poi dalla serata dell’8 gennaio qualcosa inizierà a cambiare. Il prolungamento dell’alta pressione favorirà la discesa di un nuovo impulso artico verso le Alpi, secondo le previsioni di 3B Meteo. Le zone tirreniche saranno investite da un vortice di aria freddo-umida che causerà piogge e nevicate intorno ai 1000 metri, mentre in Friuli fiocchi in arrivo anche a bassa quota. Mercoledì 9 gennaio assisteremo all’affondo artico sul Mediterraneo centrale, con nevicate anche abbondanti sulle zone adriatiche, il Sud e la dorsale appenninica. Temperature in netto ribasso che potrebbero persistere per diversi giorni.

Secondo previsioni più a medio termine l’inverno potrebbe tornare a far battere i denti verso metà gennaio, quando correnti artiche provenienti dal Regno Unito potrebbero portare altre nevicate fino in pianura, soprattutto su Piemonte e Lombardia, con le Alpi che tornerebbero a fare il pieno di neve. Nei giorni seguenti la “dama bianca” potrebbe spostarsi anche al Centro e Sud Italia, con il Vesuvio che dovrebbe tornare ad imbiancarsi dopo il cappello degli ultimi giorni. Ma per previsioni più dettagliate non resta che attendere i prossimi giorni.