Strage in un escape room: sembra la scena di un horror – FOTO

Incendio escape room
Soccorsi sul luogo dell’incendio (Getty Images)

Una terribile tragedia ha visto come protagoniste un gruppo di giovani ragazze morte a causa di un rogo divampato all’interno di un’escape room.

Dramma in Polonia dove, durante una festa, cinque ragazzine hanno perso la vita a causa di un incendio divampato all’interno di un’escape room. Ancora sono da chiarire le dinamiche dell’incendio su cui stanno indagando le autorità polacche anche attraverso i rilievi dei Vigili del Fuoco. Le ragazze si trovavano all’interno della sala d’intrattenimento a tema per festeggiare il compleanno di una di loro.

Incendio escape room: vittime cinque ragazze di 15 anni

Terribile quanto accaduto a Koszalin, un centro facente parte del voivodato della Pomerania, nel nord della Polonia. Il teatro della tragedia è stata una escape room in cui è divampato un incendio ed hanno perso la vita 5 ragazzine di 15 anni ed un uomo è rimasto gravemente ferito. L’escape room è un gioco di fuga dal vivo, molto in voga in Polonia, in cui i concorrenti, una volta rinchiusi in una stanza devono cercare una via d’uscita utilizzando ogni elemento messo a loro disposizione e risolvendo enigmi e indovinelli. Un luogo dal quale è possibile “fuggire” solo tramite l’ingegno. Le cinque vittime stavano festeggiando nella sala di intrattenimento a tema il compleanno di una di loro misurandosi con i rompicapo presenti nella escape room. Qualcosa però è andato storto: mentre provavano a risolvere gli enigmi per aprire la porta della stanza, è scoppiato un incendio e le fiamme divampate non gli hanno lasciato scampo. Le ragazze, però non sono le uniche vittime. A rimanere gravemente ferito anche un ragazzo di 25 anni, di cui non si conosce il legame con le 15enni. L’uomo che ha riportato ustioni in tutto il corpo è stato trasportato d’urgenza in ospedale dove è in condizioni gravissime.

Le cause che hanno scatenato l’incendio, fatale per le ragazzine, sono ancora da accertare. Secondo una prima ricostruzione è possibile che qualcosa non abbia funzionato nelle misure di sicurezza e che quindi le ragazze rimaste troppo a lungo nel luogo chiuso siano morte per asfissia a causa del monossido di carbonio.

La risposta delle istituzioni

Numerosi i politici polacchi sono intervenuti per commentare l’accaduto. Il ministro Brudzinski ha ordinato di svolgere controlli di sicurezza in tutte le escape room del Paese al fine di evitare il ripetersi di una tragedia di tale portata. Il presidente Andrzej Duda ha affermato in un messaggio via Twitter che si tratta di una “tragedia devastante”. Il sindaco di Koszalin, Piotr Jedlinski, ha annunciato per domenica una giornata di lutto cittadino.