Ericsson: “Leclerc? Spero faccia soffrire qualcuno in Ferrari”

 

Charles Leclerc e Marcus Ericsson (©Getty Images)

F1 | Ericsson: “Leclerc?Spero faccia soffrire qualcuno in Ferrari”

Povero Sebastian Vettel verrebbe da dire. Tutti lo vorrebbero nei guai, o meglio messo in difficoltà dal rampante Charles Leclerc, che da quest’anno si troverà come vicino di box e che già al solo pensiero gli ha dato un’agitazione da blackout continuo, come si è visto chiaramente dal momento dell’annuncio del suo arrivo dopo il GP di Monza.

Tra coloro che hanno ammesso di non vedere l’ora di ammirare il monegasco al volante della Rossa anche Marcus Ericsson, suo ex team-mate all’Alfa Romeo Sauber e da lui surclassato pur avendo uno ormai una certa esperienza e l’altro essendo solamente alla sua prima stagione in F1.

Interrogato proprio sul 21enne del Principato, lo svedese, ormai impegnato in America nella IndyCar, ha rivelato di aspettare con ansia l’apertura del mondiale di Australia, anche per un motivo di orgoglio personale. Qualora Charles si dimostrasse un osso duro per Seb, lui potrebbe gongolare per aver perso da un pilota con tutti gli attributi.

Seguirò con molto interesse il percorso di Leclerc al Cavallino“, ha ammesso il 28enne di Kumla come riportato da F1i.com. “Penso che potrà fare bene sin da subito. E ovviamente se così dovesse essere, ne trarrei beneficio anch’io come driver. Dunque, incrocio le dita perché riesca immediatamente a fare nero qualcuno a Maranello!”.

Pur avendo spesso subito il passo sostenuto del collega di marca, che va sottolineato, ha sempre goduto dell’appoggio della Ferrari e aver chiuso il 2018 con 9 punti in totale validi per la 17esima posizione nella generale contro le 39 lunghezze e la 13esima piazza dell’erede putativo di Bianchi, l’attuale driver Schmidt Petersen Motorsports, è riuscito, forse per la prima volta dal suo debutto, a mostrare qualcosa di interessante.

Ecco perché non ha nascosto di tenerci a vedere il giovane Charles far venire il mal di testa e la nevrosi all’Heppenheim man. “Sono convinto che ce la farà“, la sua chiosa ottimistica.

Chiara Rainis