WhatsApp: ecco come programmare i messaggi

WhatsApp
WhatsApp (Getty Images)

WhatsApp non ha ancora implementato la funzione per l’invio di messaggi programmati. Per ovviare a questa mancanza, gli utenti possono utilizzare un’altra app idonea all’operazione: SKEDit.

WhatsApp, l’applicazione di messaggistica istantanea più famosa al mondo, nel corso dei prossimi mesi implementerà nuove funzioni che potrebbero facilitarne l’utilizzo. Le indiscrezioni delle ultime settimane hanno rivelato che gli sviluppatori della nota app, attualmente utilizzata da circa 1,5 miliardi di utenti, starebbero lavorando all’implementazione di una nuova modalità di visualizzazione dei video (il Picture-In-Picture) e all’introduzione della pubblicità all’interno di specifici popup. Tuttavia una delle funzioni più richieste, l’invio di messaggi programmati non sembrerebbe rientrare, almeno per in tempi brevi, nei piani degli sviluppatori di WhatsApp. Per ovviare a tale mancanza esiste, però, un’applicazione specifica che può aiutare gli utenti.

SKEDit: l’app che permette di programmare messaggi WhatsApp

L’applicazione di messaggistica WhatsApp, appartenente al gruppo Facebook Inc., non ha al suo interno una funzione specifica che permette l’invio di messaggi programmati. Questa operazione sembra essere tra le più richieste dagli utenti, il cui desiderio è stato esaudito da altre applicazioni idonee presenti nello store Android, ma assenti in quello per i device iOS (iTunes). Per programmare l’invio di specifici messaggi, i fruitori di WhatsApp con un device Android possono scaricare SKEDit, un’app gratuita disponibile sul Google Play Store. Dopo aver effettuato il download, gli utenti devono registrarsi (operazione possibile anche attraverso il proprio account Facebook). Completata la procedura iniziale, grazie a SKEDit si possono programmare la data e l’orario di chiamate, SMS e messaggi su WhatsApp, ma anche su Facebook Messenger e Gmail. L’applicazione permette inoltre di controllare la frequenza dell’invio  e di ricevere una notifica prima dell’invio programmato così da poter apportare eventuali modifiche. Quest’ultima  funzione, “Ricordami prima di inviare”, è attivabile dal menù dell’app.  All’interno di SKEDit è presente anche una sezione specifica che permette il controllo di tutte le attività svolte. Infine l’applicazione, molto utile per i social media manager, non segnala ai destinatari il suo utilizzo da parte del mittente. Ad oggi l’applicazione ha fatto registrare oltre 100 mila download.

Leggi anche —> WhatsApp introduce una novità tanto attesa dagli utenti

Leggi anche —> WhatsApp, alcuni trucchi per utilizzarlo al meglio: dai caratteri speciali a….