Christian De Sica, colpito da un petardo: rischia di perdere un occhio

Christian De Sica, colpito da un petardo: rischia di perdere un occhio

Christian De Sica, insieme a Massimo Boldi, è testimonial della campagna di sensibilizzazione realizzata dalla Polizia di Stato sull’uso corretto e consapevole dei fuochi artificiali. Non si impegna per questa cosa per un motivo a caso, però: nel 2000 l’attore comico ha rischiato di perdere un occhio a causa di un petardo. È stato lui stesso a dichiararlo a Repubblica:

Quando nel 200 mi è arrivato un petardo mi è parso di morire. Ho avuto nove interventi, il distacco della retina, un nodo di plastica nel cavo oculare, il taglio del trigemino, non avevo più il canale lacrimale, e tutto era soltanto una sofferenza inenarrabile

L’attore ha dunque rischiato veramente grosso, ha rischiato di morire e di perdere un occhio, e da allora ha deciso di impegnarsi affinché a nessuno ricapiti più quello che è accaduto a lui. La sua imprudenza all’epoca gli è quasi costata la vita, così ha deciso di impegnarsi in questa campagna di sensibilizzazione. Per fortuna, negli ultimi cinque anni non ci sono stati decessi dovuti ai botti della notte di Capodanno, e questo è sicuramente un grande traguardo per noi che viviamo in un Paese in cui la notte di Capodanno è una giornata di festa.