Michael Schumacher (Getty Images)

A seguito del tragico incidente avvenuto mentre stava sciando, Michael Schumacher per molto tempo ha combattuto tra la vita e la morte. Ad oggi il suo ufficio sembra la stanza di un Ospedale.

Il quotidiano tedesco Bild ha infuso speranza nei suoi lettori circa le condizioni di salute di Michael Schumacher, pluricampione del mondo di F1. Schumacher, come noto, cinque anni fa ha avuto un tragico incidente mentre si trovava a Maribel, una località sciistica della Francia. Il pilota stava sciando mentre era in vacanza con la sua famiglia e non accortosi di una roccia coperta di neve è caduto battendo la testa su un altro masso. Ricoverato urgentemente in ospedale in gravi condizioni, Schumacher si è svegliato dal coma solo dopo sei mesi.

“Come vive Schumacher oggi”: la copertina di Bild

A pochi giorni dal 50° compleanno di Schumacher il quotidiano tedesco racconta della vita ad oggi del campione. Il giornale riferisce che quello che tempo fa era l’ufficio di Schumacher ora è una stanza di ospedale dove si alternano le presenze di 10 esperti di riabilitazione, tra cui infermieri, fisioterapisti ed accompagnatori che supportano l’intera famiglia del pilota. Nulla è lasciato al caso, tutto curato nei minimi dettagli. Basti pensare che a Schumacher viene spesso fatto ascoltare il rumore della sua auto da F1.

Il Bild ha contattato l’illustre neurobiologo del Max-Plank Institut, Tobias Bonhoffer, per chiedere delucidazioni circa la condizione attuale del pilota. Il medico ha spiegato che la rottura del tessuto nervoso del cervello come quella del midollo non è riparabile, diversamente da quanto accade per altri tipi di tessuto come ad esempio quello della pelle o del fegato che invece tendono a rigenerarsi. Nel caso di Schumacher, quindi, il danno causato dall’impatto con il masso è irreversibile. Ha subito un danneggiamento al cervello a causa del quale le cellule non intaccate non riescono a sostenere il lavoro di quelle ormai compromesse.

La giornalista del quotidiano tedesco Sabine Kehm ha poi parlato della moglie di Schumacher spiegando che la donna ha una grande tempra e dice di nutrire grande ammirazione per come sta gestendo la situazione. Le attribuisce una grande forza di spirito ed un immenso senso di responsabilità, soprattutto per il fatto che non comunica le minime variazioni delle condizioni di salute del marito.

Leggi anche —> Michael Schumacher: “La sua vita vera è finita”