Meteo neve
Getty Images

Meteo: arriva il freddo siberiano, nevicate dopo Capodanno

L’alta pressione e il tempo stabile sta caratterizzando questi ultimi giorni del 2018: cieli soleggiati un po’ ovunque, seppur con nebbia nelle zone di pianura dell’Italia centro-settentrionale che rende difficoltosa la viabilità soprattutto nelle zone più periferiche meno illuminate dalla luce artificiale. Ma nei prossimi giorni è atteso un ribaltone meteo, con gelo, neve e piogge che sconvolgeranno la nostra penisola.

Per tutte le news su traffico e viabilità LEGGI QUI

Nella notte di Capodanno, secondo ilMeteo.it, arriveranno correnti gelide da NE che soffieranno con una certa intensità sulle zone adriatiche. Tutta colpa di una massa d’aria fredda proveniente dalla Russia che causerà un abbassamento delle temperature soprattutto sulla fascia orientale, con nevicate anche a bassa quota su Marche, Abruzzo e Puglia. Il maltempo si estenderà anche su tutto il Sud con piogge e rovesci su Calabria e Sicilia settentrionale, con possibilità di nevicate oltre i 400 metri. Al Nord persisterà ancora l’alta pressione con tempo stabile e cieli soleggiati o poco nuvolosi.

Meteo Capodanno, nevicate anche a bassa quota

Dal 1° gennaio la massa di aria gelida si espanderà anche sulle regioni settentrionali portando la colonnina di mercurio sotto lo zero soprattutto nelle ore notturne. Nei giorni precedenti la Befana si intensificheranno le nevicate fino a Roma e anche a bassa quota sul Sud Italia, con temperature minime al di sotto dello zero e montagne innevate per la gioia di chi ama sciare. Nei giorni seguenti si alternerà tempo stabile e nuove nevicate in pianura.

A tutti gli automobilisti si consiglia, per chi non lo avesse ancora fatto, di procurarsi le catene da neve o montare gomme termiche per potersi spostare nella massima sicurezza. In caso di strade ghiacciate o innevate evitate di mettervi in macchina se non per necessità.