La McLaren avvisa: “5 anni per tornare competitivi”

0
114
McLaren (©Getty Images)

F1 | La McLaren avvisa: “5 anni per tornare competitivi”

Tifosi della McLaren di tutto il mondo portate pazienza. A quanto pare, per rivedere la scuderia di Woking competitiva, bisognerà aspettare 5 anni. A dichiararlo al board degli azionisti del gruppo il CEO Zak Brown.

Dunque ci vorrà ancora un altro po’ di tempo prima di risentir  suonare “God Save The Queen”  al termine di un GP dopo il successo in Brasile nel 2012 con Jenson Button.

Ho presentato un piano quinquennale e all’interno di esso figura anche la possibilità di tornare a vincere delle gare e quindi di lottare per il campionato” , ha confidato l’imprenditore americano alla rivista Racer, appellandosi poi ai padroni della F1.

Penso sia essenziale che Liberty Media apporti dei cambiamenti allo sport, perché così com’è adesso e difficile che si inserisca nella battaglia qualcuno di diverso dai tre top team“, ha tentato di giustificare l’ennesimo mondiale al di sotto delle attese. “Ci sono cose che sono fuori dal nostro controllo, di conseguenza ci auguriamo di poter spronare la dirigenza ad apportare delle modifiche in modo da consentire a più squadre di giocarsela“.

“Al momento abbiamo sul piatto un programma e degli investimenti che dovrebbero consentirci di tornare davanti in griglia nelle tempistiche stabilite”, ha proseguito speranzoso visto che diversamente la sua posizione potrebbe essere messa a rischio da provvedimenti drastici dei due azionisti di maggioranza Mansour Ojjeh e Mohammed bin Essa Al Khalifa.

“E’ chiaro che c’è bisogno di mostrare dei progressi. Alle nostre spalle abbiamo persone che stanno mettendo parecchi soldi nella squadra, quindi è ovvio che desiderino vedere dei frutti”, ha aggiunto allarmato. “In ogni caso non ci siamo posti alcuna deadline precisa per l’avanzamento sullo schieramento. L’importante è che ciò avvenga e che loro lo possano toccare con mano“.

Che abbia già ricevuto qualche minaccia di defenestrazione da parte della congrega araba che tiene in mano le sorti della McLaren?

Chiara Rainis