Ducati di Andrea Dovizioso
Getty Images

Cina, un’area tematica targata Ducati

In Cina sorgerà ben presto un’area tematica dedicata alla Ducati. Nella città di Henggin, vicino a Macao, nascerà una mega area di turismo e divertimento che, grazie all’accordo di licenza, sarà all’insegna dello spirito Ducati. A seguire i lavori anche alcuni ingegneri di Borgo Panigale. L’obiettivo sarà pubblicizzare il brand in un’area di mercato importantissima e che già raccoglie il 6% delle 55mila moto prodotte ogni anno dall’azienda bolognese. (Per tutte le news sul mondo Ducati LEGGI QUI)

Un’esperienza più o meno simile a quella sviluppata a Mirabilandia, dove un’intera area del parco giochi sarà dedicata alla casa Ducati, con giostre a tema ed esibizioni dei piloti su un’area complessiva, tra coperto e scoperto, di 35mila mq. La prima pietra è stata posata nel luglio scorso e l’apertura ufficiale dovrebbe avvenire in primavera. Il General Manager di Mirabilandia, Riccardo Marcante, ha dichiarato: “Mirabilandia punta davvero in alto per la stagione 2019. La scelta di legarsi a un brand così amato come Ducati, noto in tutto il mondo e forte della sua presenza e riconoscibilità a livello locale, ci auguriamo possa portare a Mirabilandia più visitatori stranieri, ma anche coinvolgere gli appassionati di moto e motori. Le emozioni che già Mirabilandia è in grado di offrire ai nostri ospiti saranno ulteriormente esaltate grazie alle Rosse di Borgo Panigale”.

Per quanto riguarda invece l’area tematica in Cina i lavori dovrebbero concludersi entro la fine del 2021: il centro dovrebbe coprire un’area di almeno 4.500 mq e offrire esperienze di guida e gara, esibizioni esclusive targate Ducati e negozi ufficiali a marchio. “Con una platea di fan che cresce rapidamente tra gli amanti delle due ruote cinesi – spiega l’ad di Ducati, Claudio Domenicali,a ‘Repubblica’ – siamo lieti di portare il nostro marchio ancora più vicino a chi condivide una passione per lo stile, l’eleganza e la performance”.