Andrea Dovizioso: “I ritiri di inizio anno ci hanno reso così competitivi”

Il rider italiano soddisfatto di questo 2018

0
210
Andrea Dovizioso (Getty Images)

MotoGP | Andrea Dovizioso: “I ritiri di inizio anno ci hanno reso così competitivi”

Andrea Dovizioso ha disputato un’altra grande stagione in Ducati laureandosi per il secondo anno consecutivo vice-campione del mondo. A differenza del 2017 però nel 2018 l’italiano non ha mai dato l’impressione di potersela giocare con Marc Marquez, soprattutto per un inizio di stagione abbastanza critico che gli ha fatto perdere davvero tanti punti.

Come riportato da “Motorsport.com”, Andrea Dovizioso ha così commentato il suo cattivo inizio: “Voglio pensare a questa stagione in maniera positiva, senza pensare troppo ai lati negativi. Secondo me tutto ciò che è accaduto in questa annata ci ha permesso di diventare più forti. Quest’anno, anche facendo tutto bene sarebbe stato difficile battere Marc e la Honda. Quando i tuoi avversari sono più forti devi ammetterlo. Sappiamo contro chi stiamo lottando”.

Se sei interessato a tutti gli aggiornamenti su Andrea Dovizioso CLICCA QUI

Dovizioso contento della reazione Ducati

Il rider della Ducati ha poi proseguito: “Quest’anno avremmo sicuramente potuto fare meglio evitando alcuni ritiri, ma senza queste cose forse non saremmo diventati così competitivi. Penso che sia normale che ci siano dei rimpianti, ma preferisco non pensarci troppo. Quando siamo andati giù, questo ci ha dato la possibilità di prendere un’altra strada e diventare davvero competitivi”.

Infine Andrea Dovizioso ha così concluso: “La continuità è sempre stata il mio punto di forza, non è qualcosa su cui devo lavorare molto. Quest’anno è mancata perché all’inizio dell’anno avevamo alcune cose non messe bene e abbiamo commesso alcuni errori facendoci finire molto indietro in campionato. Questo però ci ha fatto tornare su come mai prima e questa cosa mi rende davvero orgoglioso di tutti i ragazzi che lavorano con noi”.

Antonio Russo