MotoGP, Marc Marquez: il segreto è nell’allenamento

0
320
Marc Marquez
Marc Marquez (Getty Images)

MotoGP, Marc Marquez: il segreto è nell’allenamento

Cinque titoli MotoGP nelle ultime sei stagioni, nel mirino l’ottavo mondiale in carriera. Marc Marquez è attualmente in fase di riabilitazione, ancora non può salire in moto dopo l’intervento alla spalla sinistra, né può allenarsi come dovrebbe. Il Cabroncito è un concentrato di agilità e muscoli, 168 cm di altezza per 59 kg di peso, frutto di un’intensa preparazione atletica fra palestra, allenamenti in bici e in moto da cross.

La forza non è un elemento trascurabile quando bisogna spostare una Honda da 257 kg per 290 CV di potenza tra le curve del Motomondiale. Del resto la RC213V è una moto abbastanza nervosa e aggressiva che richiede muscoli nelle braccia per essere domata. Serve un costante allenamento quotidiano: “Hai bisogno di un obiettivo per cui ti alleni. Deve essere utile. Naturalmente ci sono anche i giorni in cui mi sveglio e dico: ‘Oggi voglio essere pigro'”, ha spiegato il fenomeno di Cervera al sito Redbull.com. Che si tratti di ciclismo, calcio, tennis, serve sempre un alto livello di competizione, trovare un compagno di “giochi” sempre intenzionato a dare il massimo per batterti: “Alex non è solo mio fratello, ma anche il mio migliore amico, ci spingiamo l’un l’altro. Lui è il perfetto compagno di allenamento. Ho tre anni in più, quindi voglio batterlo. Lui, invece, fa di tutto per essere migliore di me. Questo crea motivazione”. (Per tutte le news su Marc Marquez LEGGI QUI)

Nell’allenamento di Marc Marquez è compresa anche la PlayStation per affinare la concentrazione: “Il tuo cervello funziona quando giochi “MotoGP” o “Formula 1″ e provi a guidare esattamente allo stesso giro ogni giro… A seconda del percorso, prendo sempre la moto migliore. E a volte succede che io superi il mio io virtuale!”. Per gran parte dell’anno è costretto a viaggiare in giro del mondo, allora come organizzare l’allenamento: “Al momento della prenotazione attribuisco grande importanza al fatto che l’hotel disponga di un centro fitness. Non importa realmente come sia la stanza”. Ed esistono anche giorni di relax: “Nei giorni di riposo mi è permesso fare e mangiare quello che voglio. Certo, posso anche mangiare sano e fare sport, se è quello che sto cercando. Il giorno di riposo non significa che devi essere pigro, ma puoi esserlo”.