Red Bull pronta a lasciare la F1: “Interessati a Le Mans”

0
205
Helmut Marko e Dietrich Mateschitz
Getty Images

Red Bull pronta a lasciare la Formula. Helmut Marko: “Interessati alla 24 Ore di Le Mans”.

La Red Bull potrebbe avere come obiettivo il successo nella 24 Ore di Le Mans con una hypercar basata sulla Aston Martin Valkyrie. Se non vedrà un possibile futuro post-2020 il team angloaustriaco potrebbe lasciare la Formula 1.

La società di bevande energetiche ha preso il posto di Jaguar dalla stagione di F1 2005 ed è diventata la forza dominante dal 2010-13, vincendo quattro titoli di piloti e costruttori consecutivi. Le difficoltà sono iniziate nel 2014 nell’era del turbo-ibrido V6, passando dall’essere un cliente del motore Renault ad avere di fatto lo status di Honda per il 2019 nel tentativo di lottare ancora per i titoli. (Per tutte le news del team Red Bull LEGGI QUI)

Red Bull guarda alla 24 Ore di Le Mans

Il proprietario della F1 Liberty Media sta prendendo di mira una rivoluzione commerciale e normativa una volta che l’attuale patto della Concordia scadrà dopo la stagione 2020. Il Dr Helmut Marko, consigliere di Red Bull Motorsports, afferma che la sua squadra non è interessata a diventare nuovamente cliente e ha chiarito che la Red Bull non sarà tenuta ad accettare le modifiche alle regole pianificate. “Abbiamo un accordo fino al 2020”, ha detto Marko ad Autosport. “Finché non ci sarà alcuna regolazione del motore e nessuna novità dal Patto della Concordia, né la Red Bull né Honda prenderanno una decisione.

L’attuale contratto Honda della Red Bull include le stagioni 2019 e 2020. Oltre a ciò, le scelte della Red Bull appaiono limitate se non ci sono termini favorevoli per continuare. “La soluzione è fermarsi. Le Mans potrebbe essere un’opzione”. La Red Bull ha aiutato Aston Martin a sviluppare la Valkyrie, una hypercar da strada progettata dal suo direttore tecnico di F1 Adrian Newey. Una versione di pista dell’auto è già stata prodotta.

Una delle parti fondamentali della visione del proprietario Liberty Media per il 2021 in poi è la riduzione dei costi, una scelta che no va giù alla Red Bull: “Se ci fosse un limite di spesa in Formula 1 dovremmo tagliare il personale. Non lo vogliamo necessariamente. Potremmo quindi usare queste persone in tali progetti [come Le Mans]… Sebbene la Red Bull non sia mai stata alla 24 Ore, è qualcosa a cui stiamo pensando”.