Tsunami del vulcano, è una strage: 281 morti e 1016 feriti

0
83

Tsunami del vulcano, è una strage: 281 morti e 1016 feriti

Una vera e propria tragedia quanto accaduto sabato in Indonesia, alle 21:30 locali (15:30 in Italia) durante una giornata di festa: lo tsunami che ha travolto le Isole di Sumatra e Giava, è arrivato a contare 281 morti e 1016 feriti. Proseguono dunque le attività dei soccorritori. Le ondate sono state causate dal crollo di parte del fianco del vulcano Anak Krakatoa con la caduta in mare di rocce e detriti.

Le autorità del posto non se la sono sentita di escludere a priori un nuovo tsunami e hanno invitato la popolazione a non avvicinarsi alla costa interessata per alcuna ragione al mondo.

Ricordiamo dunque che lo tsunami oltre ad aver causato la morte di tante persone, ha distrutto anche centinaia e centinaia di edifici lungo la costa, sradicando alberi e spostando veicoli. Come se tutto ciò non bastasse, addirittura dei resort sono stati distrutti, come quello di Tanjung Lesung Beach. Durante il maremoto era in corso un concerto e l’acqua ha travolto non solo decine e decine di spettatori, ma anche le persone che erano sul palco ad esibirsi. Purtroppo questa tragedia non si poteva prevedere, perché il sistema allerta tsunami utilizzato dall’Indonesia funziona solamente per i terremoti e non per rivelare frane sottomarine.