Terremoto forte in diverse regioni, tanta paura per migliaia di persone

0
5232
terremoto umbria marche
Un terremoto ha colpito nel tardo pomeriggio di ieri nelle aree comprese tra Umbria e Marche

Un terremoto è stato distinto in maniera molto netta da molti residenti di una vasta area dell’Italia centrale. Il panico è stato evidente.

Un terremoto abbastanza forte è stato avvertito dalla popolazione nel tardo pomeriggio di ieri. La scossa ha avuto luogo tra le Marche e l’Umbria, già martoriate da una serie di impetuosi movimenti tellurici dal 2016 ad oggi e che hanno portato morte e distruzione da allora. I sismografi dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia riferiscono che la magnitudo di questo terremoto si è sviluppata a soli 10 km di profondità e ha avuto una intensità di 3.6 gradi. Quindi abbondantemente elevata per far si che il tutto fosse avvertito anche in superficie. Sempre l’epicentro si è manifestato a 7 km di distanza dal comune marchigiano di Apecchio, situato in provincia di Pesaro-Urbino. Ma il terremoto è stato sentito anche a diversi altri km di distanza. Anche i residenti di Perugia, Ancona ed addirittura di Rimini si sono accorti del fatto.

Terremoto, diverse persone telefonano allarmate ai Vigili del Fuoco

Parecchie persone hanno tempestato di telefonate i centralini dei Vigili del Fuoco, come spesso l’allarmismo porta a fare in situazioni come questa. Inoltre, sempre nella giornata di ieri, un altro sisma ha colpito l’Italia Centrale. L’epicentro di quest’altro fenomeno è stato riscontrato nel piccolo comune di Preci, in provincia di Perugia. Si tratta di una località che conta 701 abitanti. In questo caso la magnitudo è stata di 2.4 e l’epicentro distava 3 km dal paesino umbro. La scossa è stata avvertita in serata, alle 22:27. Proprio ad inizio mese ancora un fenomeno sismico aveva interessata le regioni centrali del nostro paese. Che come noto sono assai soggette a questo tipo di eventi. Il 4 dicembre sono state le aree comprese tra Lazio ed Abruzzo a tremare, scatenando non poco timore in parecchia gente.

LEGGI ANCHE –> Sciame sismico nel Napoletano, panico tra la gente