F1 (Getty Images)

F1 | GP Spagna 2019: Programma, tempi e ordine d’arrivo

Il GP di Spagna è come sempre una delle prove più attese dell’anno. Qui, infatti, i team portano i primi aggiornamenti dopo il primo scorcio di stagione e anche quest’anno le squadre non sono state da meno. Ancora una volta è lotta serrata tra Ferrari, Mercedes e Red Bull, con le altre che per ora stanno a guardare.

Il GP di Spagna si svolge sul circuito della Catalogna, che ha visto il suo battesimo in F1 nel lontano 1991 quando a vincere ci pensò Nigel Mansell. In precedenza lo stesso Gran Premio si era disputato su altri tracciati. A causa dei continui cambiamenti di layout il record della pista è molto recente ed è del 2018 quando Ricciardo in gara è riuscito a girare in 1’18″441.

Se sei interessato a tutti gli aggiornamenti sulla F1 CLICCA QUI

Primo sorriso per Verstappen qui

Per quanto concerne il circuito catalano, il record di vittorie è manco a dirlo di Michael Schumacher, che qui ha ottenuto 6 successi. Tra i piloti ancora in attività, invece, il primato spetta a Lewis Hamilton a quota 3. Pista indigesta, invece, per Vettel, che qui ha vinto una sola volta nel 2011.

Tra le squadre, invece, la vetta va alla Ferrari con 8 vittorie, l’ultima delle quali ottenuta da Fernando Alonso nel 2013. Dietro il marchio di Maranello, invece, c’è la Williams che non vince tra queste curve dalla clamorosa affermazione nel 2012 di Pastor Maldonado. Negli ultimi anni però a fare la voce grossa su questo tracciato è la Mercedes, che ha vinto le ultime due edizioni del GP.

Occhi puntati però anche su Max Verstappen, che qui nel 2016 ottenne la sua prima vittoria in carriera. Tra i piloti ancora in attività inoltre Kimi Raikkonen è l’unico che è riuscito a vincere qui con due scuderie diverse: la McLaren nel 2005 e la Ferrari nel 2008. Di seguito vi aggiorneremo con il programma e la classifica dei tempi del GP di Spagna.

Antonio Russo