Yamaha 2019: La rincorsa al 10° titolo di Valentino Rossi parte da Jakarta

Cambio location per la Yamaha

0
1612
Valentino Rossi (Getty Images)

MotoGP | Yamaha 2019: La rincorsa al 10° titolo di Valentino Rossi parte da Jakarta

Le moto cominciano a scaldarsi in vista della prossima stagione. Grande attenzione è riposta nei confronti della Yamaha, che nel 2018 ha portato a casa qualche podio e un solo successo ad opera di Maverick Vinales in Australia. La M1 ha mostrato criticità pesanti durante la stagione che hanno pesato sul rendimento di entrambi i piloti.

In particolare la moto prodotta dalla casa di Iwata ha mostrato di far lavorare male le gomme e di avere poco motore in rettilineo. La crisi della Yamaha è stata così profonda da costringere Valentino Rossi e Vinales a difendersi anche dalle due Suzuki nell’arco della stagione.

I primi test in vista del 2019 hanno mostrato una buona crescita della Yamaha, soprattutto dal punto di vista del motore che ora permette ai piloti di frenare più forte. Nonostante qualche segnale positivo però la moto prodotta a Iwata non sembra ancora essere a livello di Honda e Ducati, ma in Giappone si continua a lavorare per consegnare per inizio stagione tra le mani dei suoi due alfieri un mezzo capace di lottare per il titolo.

Se sei interessato a tutti gli aggiornamenti su Valentino Rossi CLICCA QUI

Cambio location per Yamaha

Sia Valentino Rossi che Maverick Vinales hanno ancora due anni di contratto dopo il rinnovo firmato nella passata stagione e vogliono assolutamente portare a casa il titolo nel prossimo biennio. In particolare il Dottore, che sta vivendo gli ultimi rintocchi di orologio di una carriera stellare, vuole provare a chiudere con il 10° mondiale vinto.

Come riportato da “La Gazzetta dello Sport”, la nuova M1 verrà presentata in Indonesia a Jakarta il 4 febbraio, appena due giorni prima dei test ufficiali a Sepang. Dopo le ultime presentazioni a Madrid, causa Movistar, il team di Iwata cambia location anche per questioni commerciali. C’è grande fermento intorno a questa moto che deve essere quella della svolta per i giapponesi.

Antonio Russo