sfera ebbasta ancona discoteca
Il rapper Sfera Ebbasta (foto dal web)

Sfera Ebbasta è tornato a parlare dopo la strage della discoteca in cui hanno perso la vita 6 persone. Il rapper ha rotto il silenzio con un lungo post su Instagram

A poco più di 10 giorni dalla tragedia consumatasi nella discoteca di Corinaldo Lanterna Azzurra il rapper Sfera Ebbasta rompe il silenzio. Il cantante doveva esibirsi all’interno del locale, ma nell’attesa del dj set a causa del cedimento di un ponticello, crollato per la folla in fuga dopo lo spruzzo in sala di spray urticante, sono morte 6 persone. Sfera Ebbasta ha scritto un lungo post sul proprio profilo Instagram dopo giorni di silenzio, parlando di quanto accaduto quella maledetta sera tra il 7 e l’8 dicembre scorso.

Strage di Corinaldo, Sfera Ebbasta: “Tutto quello che è successo mi ha stravolto”

Il rapper Sfera Ebbasta dopo quanto accaduto nella discoteca di provincia di Ancona si è chiuso in un doloroso silenzio non solo sui social. Una strage che ha sconvolto l’Italia intera in cui hanno perso la vita sei persone, 5 ragazzi tra i 14 ed i 16 anni ed una mamma di 39. Il cantate trap oggi è tornato a parlare attraverso i social con un lungo post su Instagram in cui ha spiegato: “Sono stati giorni di silenzio e riflessione, anche per me. Non è facile trovare le parole giuste, non esistono parole giuste per descrivere il dolore che questa tragedia ha creato. Tutto quello che è successo mi ha stravolto, sapere che tutte quelle persone erano lì per me, per divertirsi insieme a me, non mi dà pace“. Sfera Ebbasta ha poi proseguito non volendo rispondere alle critiche mosse in questi giorni nei suoi confronti sul web: “In questi giorni ne ho sentite di ogni, anche contro di me, ma non è mia intenzione esprimermi sulle cattiverie che ho dovuto ascoltare, si commentano da sole. Tutto ciò che ho provato e che provo, tutto quello che sto facendo e che ho in mente di fare rimarrà privato. Porterò per sempre nel cuore e sulla mia pelle il ricordo di queste persone. Ci tengo a ringraziare famiglia, amici e fan che mi sono stati vicini. Il 2018 è stato un anno pieno di emozioni per me e tutto questo non sarebbe stato possibile senza di voi, grazie davvero! Ci si vede ai concerti in giro per l’Italia, sono pronto per affrontare il 2019 con ancora più grinta e passione di prima“.

Leggi anche —> Corinaldo, insulti a Sfera Ebbasta: “Hai lucrato su quei ragazzini” – FOTO

Leggi anche —> Strage Ancona, Sfera Ebbasta: un tatuaggio in ricordo delle vittime 

View this post on Instagram

Sono stati giorni di silenzio e riflessione, anche per me. Non è facile trovare le parole giuste, non esistono parole giuste per descrivere il dolore che questa tragedia ha creato. Tutto quello che è successo mi ha stravolto, sapere che tutte quelle persone erano lì per me, per divertirsi insieme a me, non mi dà pace. In questi giorni ne ho sentite di ogni, anche contro di me, ma non è mia intenzione esprimermi sulle cattiverie che ho dovuto ascoltare, purtroppo si commentano da sole. Tutto ciò che ho provato e che provo, tutto quello che sto facendo e che ho in mente di fare rimarrà privato. Porterò per sempre nel cuore e sulla mia pelle il ricordo di queste persone. Ci tengo a ringraziare la mia famiglia, i miei amici e tutti i fan che mi sono stati vicini in questi giorni. Il 2018 è stato un anno pieno di emozioni per me e tutto questo non sarebbe stato possibile senza di voi, grazie davvero! Ci si vede ai concerti in giro per l’Italia, sono pronto per affrontare questo 2019 con ancora più grinta e passione di prima. $€ 💜

A post shared by $€ (@sferaebbasta) on