Albon sceglie il 23: “Rossi unico, in pista c’è spazio per un solo 46”

Il pilota di F1 sceglie la metà del numero del Dottore

0
201
Alex Albon (Twitter)

F1 | Albon sceglie il 23: “Rossi unico, in pista c’è spazio per un solo 46”

Alex Albon è pronto a vivere la sua stagione di esordio in F1. Nell’ultima stagione di F2 ha portato a casa 4 vittorie chiudendo l’annata al 3° posto nella classifica iridata. Dal 26 novembre è stato ufficializzato il suo ingaggio per la stagione 2019 di F1 dalla Toro Rosso dove affiancherà Daniil Kvyat che è tornato in orbita Red Bull dopo l’esperienza al simulatore Ferrari.

L’anno prossimo sarà molto importante per la Toro Rosso che porterà al battesimo tante componenti ereditate dalla Red Bull del 2018. L’ex Minardi punta a far crescere questi due giovani talenti per poi mandarli eventualmente alla casa madre nel 2020.

Se sei interessato a tutti gli aggiornamenti su Valentino Rossi CLICCA QUI

Albon ha optato per la metà del Dottore

Albon giunto in F1 ha dovuto scegliere il numero da utilizzare per la prossima stagione e ha deciso di prendere il 23 in onore di Valentino Rossi. Il pilota, infatti, è da sempre un accanito fan del Dottore, tanto da correre in passato nei kart con il 46 e la grafica The Doctor di Valentino Rossi.

Albon però non ritenendosi all’altezza del 46 ha deciso di adottare la sua esatta metà, il 23 e su Twitter ha così scritto: “Sono sempre stato un fan di Valentino Rossi, ma dato che non posso sostituire il Dottore stesso, ho pensato che avrei avuto la metà di quel numero”. Insomma un bel gesto per omaggiare un grande campione.

Non è la prima volta che piloti della F1 mostrano il proprio apprezzamento per Valentino Rossi. Già Norris, infatti, aveva vacillato davanti al 46 salvo poi optare per il 4 per non “copiare” il numero di Rossi.

Antonio Russo