GP Monza (Getty Images)

F1 | I 5 Stelle mettono di nuovo a rischio il GP di Monza?

Il GP di Monza di F1 ha sempre vissuto una vita frenetica e ricca di problemi. Organizzare un evento di tale portata non è per niente semplice. Inoltre, purtroppo, non tutti remano nella stessa direzione. Alcune persone che abitano nelle vicinanze si sono spesso lamentate del troppo rumore e anche a livello politico non c’è stata sempre una gran mano.

Ora però potrebbe arrivare una nuova mazzata per il tracciato brianzolo. Nicola De Marco, assessore del Movimento 5 Stelle, infatti, ha firmato un emendamento per la rimozione del contributo della Regione Lombardia a supporto del GP d’Italia di 5 milioni di euro per 5 anni.

Se sei interessato a tutti gli aggiornamenti sulla F1 CLICCA QUI

Tante incongruenze nel documento

Nel documento si legge: “Si ritiene che soggetti pubblici non debbano pagare un privato per salvare il GP di Monza con i fondi pubblici, e ciò nonostante l’evento possa contare su miliardi di euro di pubblicità da parte di sponsor privati. Un aiuto inopportuno considerato che i soldi dei cittadini impegnati potrebbero essere indirizzati verso utilizzi più necessari”.

Chi mastica un po’ di F1 sa perfettamente che questo scritto ha alcuni errori. Per prima cosa non è assolutamente vero che questo evento muove miliardi di euro, inoltre il contributo di 5 milioni viene erogato in realtà all’ACI che non è un soggetto privato, ma un ente statale che deve pagare il fee a Liberty Media per avere la F1 a Monza.

Inoltre i proventi degli sponsor non finiscono in realtà nelle casse degli organizzatori, ma in quelle della FOM. Gli organizzatori, infatti, possono contare solo sui soldi dei biglietti. Questa scelta sembra veramente scellerata. Il GP di Monza, infatti, muove si un volume ingente di soldi, ma sul territorio. Perdere questo evento darebbe una clamorosa botta agli incassi di Monza che vive per questa manifestazione ogni anno.

Antonio Russo