Antonio Giovinazzi (Getty Images)

F1 | Antonio Giovinazzi: “Raikkonen idolo, ma in pista proverò a batterlo”

L’anno che verrà sarà davvero importante per tutto il movimento italiano in F1. Finalmente, infatti, un pilota nostrano sarà in griglia di partenza, si tratta naturalmente di Antonio Giovinazzi, che dopo due anni di apprendistato tra qualche apparizione in Sauber, Haas e Ferrari finalmente ha ricevuto la sua chance.

Il driver pugliese guiderà una Sauber Alfa Romeo, una vettura che soprattutto con Leclerc nell’ultimo segmento del 2018 ha dimostrato di essere cresciuta tantissimo. Accanto a lui inoltre ci sarà un mostro sacro come Kimi Raikkonen, che con la sua esperienza riuscirà sicuramente a far crescere il talento di Antonio Giovinazzi.

Se sei interessato a tutti gli aggiornamenti su Antonio Giovinazzi CLICCA QUI

Giovinazzi carico in vista dell’esordio

Come riportato da “Sky Sport”, il driver italiano ha così commentato l’esordio in Alfa che si avvicina: “Sono ormai proiettato verso il 2019, ho fatto già dei test e delle FP1 con il team che mi accoglierà il prossimo anno. Sono carichissimo, ora è il periodo di allenamento e cercherò di fare di tutto per essere al top nei primi test di gennaio a Barcellona”.

Antonio Giovinazzi ha infine concluso: “L’obiettivo è di migliorare gara per gara. Ho la fortuna di avere come compagno di squadra un campione del mondo come Kimi Raikkonen, posso solo imparare tantissimo da lui e crescere dalla prima all’ultima gara. Kimi l’ho apprezzato tantissimo, era uno dei miei idoli da bambino, mi ricordo ancora quando ha vinto l’ultimo mondiale con la Ferrari. Ora essere accanto a lui ed essere suo compagno di team è difficile da realizzare. Lo ammiro tantissimo, ma in pista è una questione diversa, anche se è il mio compagno di squadra cercherò di fare del mio meglio. Adesso finalmente anche i tifosi italiani avranno un pilota da tifare su una macchina praticamente italiana. Sono super eccitato e non vedo l’ora che arrivi Melbourne”.

Antonio Russo