Anastasio X Factor
Il trionfo di Anastasio ad X Factor (Getty Images)

La risposta del rapper Anastasio, vincitore del talent canoro X Factor, alle critiche sui “like” dal proprio profilo Facebook alle pagine di Salvini, Trump, Casapound e Fontana

Il sogno è divenuto realtà per Anastasio, il concorrente di X Factor che ieri ha trionfato sul palco del Forum di Assago. Il rapper di Meta di Sorrento è riuscito a portare a casa la vittoria dell’ambito talent canoro portando diversi inediti scritti da lui stesso e rispettando i pronostici prima della finale. Dopo il successo, però, sono arrivate alcune critiche ad Anastasio a causa di alcuni “like” sui social non graditi dal pubblico della rete.

Anastasio: la vittoria ad X Factor e poi le critiche

Anastasio è il nome del momento. Lo studente campano di 21 anni, in squadra negli Under Uomini, non è solo il primo rapper a trionfare ad X Factor, ma ha già conquistato, prima dell’esibizione al Forum di Assago, il suo primo disco d’oro con l’inedito La fine del mondo. Già dalle prime fasi della gara, Anastasio aveva ricevuto elogi da parte dei giudici e del pubblico che ieri lo ha acclamato a tal punto da permettergli di portare a casa la 12esima edizione del talent. Il rapper, dopo la vittoria e l’incredulità per aver raggiunto un traguardo simile è stato osannato dai suoi fan sui social, entusiasti per il successo. Sul web, però, c’è anche chi ha criticato Anastasio, ma non per le sue esibizioni, quanto per alcuni “like” messi da un profilo Facebook a lui riconducibile. I pollici in su in questione sarebbero stati messi sulle pagine del leader della Lega e Ministro degli Interni Matteo Salvini, al partito CasaPound, al Ministro per la famiglia Lorenzo Fontana ed al presidente degli Stati Uniti Donald Trump.

Il rapper Anastasio (foto dal web)

La replica del rapper campano alle critiche

A scovare questi “Mi piace” è stato un articolo pubblicato dalla redazione Noisey. Il rapper ha subito risposto alle critiche, durante la conferenza stampa per la vittoria, ammettendo che quel profilo fosse suo e spiegando: “Non sono un fascista, sono un libero pensatore, non credo che siano opinioni additabili come fascismo. I like li ho messi perché sono articoli che ho letto, mi piace tenermi informato”. Anastasio ha poi proseguito le sue dichiarazioni affermando: “Ho letto quel che è stato scritto, ma è tutta fuffa. C’è un caos politico completo, basta parlare ancora di comunismo e fascismo. La destra oggi difende i lavoratori, la sinistra è diventata liberista, è diventato un casino. Non mi sento di etichettarmi politicamente, sui fatti di cronaca ho opinioni a volte da una parte e a volte dall’altra. Se uno dice una cosa giusta la condivido, che sia Salvini o Renzi. Guardo cosa si dice, non chi l’abbia detta”.

Sul like al presidente Trump, il vincitore del talent ha spiegato: “È il presidente degli Stati Uniti, mi sembra interessante sapere cosa pensa. Nelle scorse elezioni ho visto un afflato della destra che la sinistra non ha avuto. Alle scorse elezioni? Ho votato scheda bianca“.