MotoGP Sachsenring 2019: programma, tempi e ordine di arrivo

MotoGP Sachsenring
photo Facebook

MotoGP Sachsenring 2019: programma, tempi e ordine di arrivo

Il Campionato del mondo di MotoGP 2019 arriva al Sachsenring prima della pausa estiva, dopo di che il Motomondiale riprederà il 4 agosto a Brno. Il tracciato tedesco ospita il suo primo Gran Premio nel 1998 e ha ricevuto continue migliorie negli impianti, tra esse il radicale cambiamento nel disegno del tracciato effettuato nel 2001.

Caratterizzato da numerose curve strette e diversi dislivelli, è uno dei tracciati più lenti del calendario, ma è proprio questo layout a garantire gare molto serrate e duelli ravvicinati. Ha una lunghezza di 3,7 km con 10 curve a sinistra e 3 a destra, una larghezza di 12 metri e il rettilineo principale misura 700 metri. Per completare un GP ci vogliono 30 giri da percorrere in senso antiorario.

MotoGP Sachsenring: caratteristiche del circuito, statistiche e ordine di arrivo

La tortuosità della pista si traduce in un ricorso modesto ai freni. D’altra parte l’assenza di lunghi intervalli tra una curva e l’altra ostacola il raffreddamento dell’impianto frenante, spesso ostacolato dalle alte temperature. Durante un intero giro i piloti della MotoGP utilizzano i freni 7 volte per un totale di 210 volte sull’intera gara.  Delle 7 frenate del Sachsenring solo una è considerata altamente impegnativa per i freni, la frenata alla prima curva, dove le moto arrivano a 291 km/h ed entrano in curva a 74 km/h dopo 244 metri di frenata. Alle curve 2 e 3 invece i freni sono impiegati per meno di una sessantina di metri ciascuno: 56 metri alla curva 2 e 58 metri alla curva 3, con carichi sulla leva inferiori in entrambi i casi ai 3 kg.

Il Gran Premio di Germania 2018 è stato conquistato da Marc Marquez, che trova terreno fertile nei circuiti con senso antiorario. Sul podio finirono le due Yamaha di Valentino Rossi e Maverick Vinales. Il record del circuito porta la firma del pilota di casa Jonas Folger che nel 2017 ha fermato le lancette in 1’21″442, mentre il giro più veloce è stato siglato nella scorsa stagione da Marc Marquez in 1’20″270. Il Cabroncito partirà con i favori del pronostico, ma qui le Yamaha possono puntare al gradino più alto del podio. Il Gran premio del Sachsenring 2019 sarà trasmesso in diretta TV su Sky MotoGP HD e in streaming con Sky Go o Now TV. Di seguito tempi e ordine di arrivo della gara.