Marc Marquez (Getty Images)

MotoGP | Marc Marquez: “Vorrei essere un ragazzo normale, ma non posso”

Marc Marquez è uno dei piloti più vincenti e famosi al mondo. La sua fama lo precede e non sempre questo è un bene per lui. Stiamo, infatti, parlando di un ragazzo di appena 25 anni che come tutti ha le sue paure e i suoi problemi, ma che spesso si ritrova ad essere un vero e proprio oggetto pubblico che tutti vogliono toccare e fotografare.

Come riportato da “Speedweek”, Marc Marquez ha così raccontato di questa difficoltà: “Onestamente 5 anni fa non credevo che il mio stile di vita sarebbe cambiato. Non credevo che avrei avuto bisogno di una grande casa, un jet privato o l’area VIP in una discoteca. Non volevo tutto questo, ma la vita mi porta in quella direzione. Certe volte viaggio in aereo privato, speciale in estate in Europa perché non posso muovermi liberamente. Mi piace viaggiare normalmente, ma a Natale ho quasi perso il volo perché mi ci è voluto tanto per passare in mezzo alla folla”.

Se sei interessato a tutti gli aggiornamenti su Marc Marquez CLICCA QUI

Lo spagnolo non ama la vita mondana

Lo spagnolo ha poi continuato: “Non mi piace stare seduto al tavolo VIP perché preferirei molto di più stare sulla pista da ballo con gli amici. La vita si è sviluppata in questo modo, ma non mi piace e non voglio questo. Cerco ancora di essere normale, vivo nella città dove sono nato, ma non posso essere un ragazzo normale. Sono socievole e mi piace essere circondato dalle persone”.

Infine Marc Marquez non vuole paragoni: “Non voglio pensare a nomi come Agostini, Hailwood e Nieto perché sono leggende della MotoGP. Aver raggiunto Doohan è stato molto speciale, ma non ho idea di dove mi posso collocare io tra questi grandi nomi”.

Antonio Russo