corinaldo sfera ebbasta
Sfera Ebbasta, insulti e minacce per i fatti di Corinaldo

Il rapper Sfera Ebbasta ferocemente criticato sul web: “Due concerti nella stessa sera in due posti lontani, se non lo avessi fatto quei giovani vivrebbero ancora”.

Si sta molto parlando delle incongruità che hanno contraddistinto gli eventi di Corinaldo in merito alla presenza di Sfera Ebbasta. In diversi sostengono che il rapper si trovasse alla discoteca ‘L’Altro Mondo’ di Rimini, ben distante dalla ‘Lanterna Azzurra’ dove poi è successa la tragedia che ha visto la morte di 5 ragazzini ed una donna. La madre di una ragazzina presente in quella maledetta sera del 7 dicembre scrive sul web: “A mezzanotte e 40 Sfera Ebbasta stava ancora cantando all’Altromondo di Rimini, scrivetelo per favore. Mia figlia di 16 anni era lì quella sera, la sono andata a prendere io dopo la serata. La stessa sera in cui in quell’altro locale ad Ancona sono morti quei ragazzini, avevano la sua età. Non posso pensarci…”. Quindi c’è chi sostiene di aver visto il 26enne rapper nella località romagnola, dicendo che il milanese è entrato a mezzanotte sulla pista da ballo dell’Altro Mondo per andarsene poco prima dell’una.

Corinaldo, testimoni affermano: “Sfera Ebbasta era a Rimini”

Rimini ed Ancona sono divise da almeno un’ora di macchina, e questo alimenta i dubbi su quanto accaduto. Anche in merito i biglietti stampati: ce ne sono di diversi per entrambi gli eventi dove viene riportato che Sfera Ebbasta il 7 dicembre avrebbe cantato sia all’Altro Mondo che alla Lanterna Azzurra. Ed i tagliandi risultano identici nella grafica oltre a non riportare i dettagli come l’orario e la natura dell’evento, tra concerto vero e proprio o semplice dj set. Per la Siae l’esibizione nelle Marche era alle 22:00, cosa impossibile però visto che a quanto pare Sfera Ebbasta era a Rimini. Intanto sul suo profilo Instagram il milanese è stato ricoperto di insulti e minacce.

Il rapper insultato su Instagram

La frase ingiuriosa più usata è questa: “Hai lucrato sulla pelle dei ragazzini. Ti trovavi a Rimini e sapevi che non ti saresti mai esibito a Corinaldo”. E poi: “Il concerto si doveva svolgere alle 22:30, tanti ragazzini di 11 e 12 anni ti aspettavano. Perché dare un orario per un altro? Se fossi stato puntuale tutto questo si sarebbe potuto evitare e non si sarebbe creata quella folla”. E poi c’è chi punta il dito contro gli organizzatori ed i gestori della discoteca, oltre che verso gli agenti di Sfera e Basta, organizzatori di due concerti nella stessa sera in due luoghi distanti. “Dovete vergognarvi tutti, la morte di quelle sei persone peserà sulla vostra coscienza”. Ma c’è anche chi lo difende, tra i suoi fan.

LEGGI ANCHE –> Corinaldo: “Sfera Ebbasta non c’era, evento finto per attrarre gente”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

POP$TAR OUT NOW ❤️

Un post condiviso da $€ (@sferaebbasta) in data: