google
Scott Krulcik, il giovane ingegnere software di Google trovato morto sul posto di lavoro

Un ragazzo che svolgeva la professione di ingegnere software e che lavorava nella sede Google di New York è stato trovato senza vita al lavoro.

È mistero sulla morte di un giovane ingegnere di software che lavorava per Google. Lui si chiamava Scott Krulcik ed aveva solamente 22 anni. Un custode della sede del colosso dei motori di ricerca di Chelsea, sull’isola di Manhattan a New York, ne ha trovato il corpo. Il ragazzo aveva il suo ufficio al sesto piano di un grattacielo. Subito sono arrivati diversi colleghi, i quali hanno tentato di rianimarlo. Ma da quanto risulta non è stato possibile fare nulla per salvargli la vita. Ciò che risulta strano è l’assenza di qualsiasi tipo di segni di traumi sul corpo di Scott Krulcik, il quale pare conducesse anche una vita sana, non essendo dedito all’alcol o a sostanze stupefacenti.

LEGGI ANCHE –>  Google e Amazon: un nuovo device per contrastare la Apple

Google, giovane ingegnere software morto sul lavoro: si indaga

Anche le sue frequentazioni erano tutte tranquille. Per questo decesso del dipendente Google si sospetta quindi che il tutto possa essere stato scatenato da un malore improvviso. Sarà comunque l’esame autoptico stabilito dal giudice a fare luce su questo caso. Certo è che se non dovesse essere un malore repentino ad aver ucciso Scott, allora si che il mistero si farebbe ancora più fitto. L’autopsia, in base a quanto si apprende, sarà condotta dall’ufficio medico legale di New York.

LEGGI ANCHE –> Uno stagista di Google fa perdere diversi milioni all’azienda