Maio Meregalli
Maio Meregalli (©Getty Images)

MotoGP, Valencia Test | Meregalli: “Yamaha concentrata sul nuovo motore”

E’ scattato oggi il primo dei due giorni di test MotoGP a Valencia. Team e piloti sono impegnati a svolgere un lavoro importante in vista del campionato 2019. E in Yamaha c’è tanto da fare per migliorare rispetto all’ultimo anno.

La casa di Iwata ha portato due specifiche di motore nuove. Una già testata ad Aragon e una che rappresenta un’evoluzione. Valentino Rossi e Maverick Vinales sono inizialmente scesi in pista con la versione 2018, poi procederanno con le prove comparative. La scelta del propulsore è determinate. Nella passata stagione è stato commesso un errore.

-> Se vuoi restare aggiornato su tutte le ultime notizie del Motomondiale CLICCA QUI

MotoGP, Valencia Test: Meregalli sul lavoro in Yamaha

Massimo Meregalli è intervenuto ai microfoni di Sky Sport MotoGP per spiegare su cosa si concentrerà il lavoro della Yamaha a Valencia. Queste le sue parole: «In questi due giorni il nostro programma riguarda solamente il motore. Non abbiamo componenti diverse che riguardano la ciclistica. Sarà importante individuare quale delle due specifiche di motore utilizzeremo il prossimo anno. Non decideremo qui, ma a Jerez. E’ una scelta fondamentale per noi».

Il team manager Yamaha ha proseguito aggiungendo ulteriori dettagli sul programma che verrà seguito nei test. Maio conferma le necessità che ha la M1 e la voglia di non sbagliare nuovamente scelta: «Entrambi hanno lo stesso materiale da provare, le stesse configurazioni di motore. La decisione finale sarà presa a Jerez, visto che provare su una pista sola non basta. Non vogliamo ripetere l’errore fatto nella scorsa stagione. Siamo partiti dalla base del 2018 oggi, comparando poi con le specifiche nuove. Il primo motore è quello già provato ad Aragon, l’altro è un’evoluzione. Vogliamo avere un’erogazione più dolce per mettere meno in crisi la gomma posteriore. Con l’elettronica poi possiamo migliorare».

Ha cominciato bene la propria avventura in Yamaha il giovane Franco Morbidelli, approdato nel team clienti Petronas. Sul campione del mondo Moto2 del 2017 sono state queste le considerazioni di Meregalli: «Non avevamo dubbi sulle sue capacità, anche se non ci aspettavamo fosse veloce già dopo pochi giri. Dispone di una moto uguale alle ufficiali. Un buon inizio». Da segnalare che in pista al Ricardo Tormo c’è pure Jonas Folger, pilota scelto per il nuovo test team europeo.

 

Matteo Bellan