Valentino Rossi: “Prima stagione senza vittorie. Ducati? L’ho dimenticata”

Il Dottore nonostante la caduta non perde il suo humor

0
814
Valentino Rossi (Getty Images)

MotoGP | Valentino Rossi: “Prima stagione senza vittorie. Ducati? L’ho dimenticata”

Valentino Rossi ha chiuso la stagione lottando per la vittoria. Nelle ultime due gare, infatti, si è ritrovato nuovamente a fare a sportellate con i piloti di testa, ma purtroppo in entrambe le occasioni è stato autore di un errore che gli è costato la gara. Nonostante ciò, grazie anche alla caduta di ieri di Vinales, il Dottore è riuscito nell’intento di conservare la 3a posizione nel mondiale.

Come riportato dai colleghi di “Motorsport.com”, Valentino Rossi ieri a margine della gara ha così affermato: “Mi dispiace, è davvero un grande peccato perché noi avevamo bisogno di questo podio, perché è dalla Germania che mancava. Ho commesso un errore, ma anche guardando i dati non riusciamo a capire cosa sia successo. Somiglia molto all’incidente di Sepang, ho perso il posteriore una volta aperto il gas, è una sensazione davvero di merda”.

Il Dottore ha poi proseguito: “A me dispiace, ma rimane comunque  una buona domenica perché sono stato competitivo nelle ultime due gare della stagione. Non ho fatto risultato, ma ho lottato per la vittoria e quando lo fai è sempre positivo. L’altra cosa positiva è che sono riuscito a chiudere 3° nel mondiale, primo tra le Yamaha e penso di meritarlo per quello che ho fatto durante tutta la stagione, anche quando la situazione non era delle migliori. Non era semplice visto che Maverick partiva in pole e io 16°”.

Se sei interessato a tutti gli aggiornamenti su Valentino Rossi CLICCA QUI

Rossi d’accordo ad usare la linea dettata da Vinales

Valentino Rossi ha poi parlato dell’interruzione: “Quella bandiera rossa è stata un peccato. Ero molto veloce e avevo la gomma giusta rispetto a Rins e Dovizioso quindi credo proprio che avrei potuto batterli. C’era però molta acqua ed era pericoloso. In quel momento eravamo i più veloci, quindi è stato un peccato, potevamo fare doppietta. Hanno fatto la scelta giusta però perché c’era molta acqua ed era pericoloso”.

Infine il 46 ha poi fatto una precisazione sul Dovi: “Sotto l’acqua Dovizioso è fortissimo e la Ducati va forte, però cambiando la gomma davanti, mettendo la soft, cosa che io ho fatto all’inizio, ha avuto un grande vantaggio perché se non si fermava la gara io lo avrei battuto. Poi lui ha tirato fuori dal cilindro anche una gomma nuova al posteriore che ha fatto la differenza. Nella pausa estiva non sono arrivati aggiornamenti da Yamaha e c’è stato un momento di sconforto anche psicologico”.

Valentino Rossi ha infine così concluso: “Questa è la mia prima stagione senza successi in MotoGP. Ducati? L’ho dimenticata, non ero io. Scherzi a parte la mia peggior stagione è stata nel 2013 quando tornato in Yamaha ero lontano da Lorenzo, Pedrosa e Marquez. Se portassero delle novità a Vinales sarei contento perché le proverei anche io. Le cose che diciamo io e lui sono simili e siamo d’accordo quasi su tutto. Questa è una cosa più per far parlare la stampa. Se Yamaha vuole portare tutto quello che lui chiede per me va bene, basta che portano qualcosa. Tanto al 90% diciamo le stesse cose”.

Antonio Russo