MotoGP, ufficiale: nuovo test team Yamaha. Folger collaudatore

jonas folger motogp yamaha test team
Jonas Folger (foto Yamaha)

MotoGP, ufficiale: nuovo test team europeo Yamaha. Scelto Folger come collaudatore.

La Yamaha lo aveva già preannunciato mesi addietro, ma adesso c’è la conferma. La casa di Iwata ha comunicato in via ufficiale di aver allestito un test team europeo.

Il pilota scelto come tester è Jonas Folger. Il 25enne tedesco è reduce da un anno nel quale è rimasto fuori dalla MotoGP. Una sua scelta dovuta a problemi di salute. Nel 2017 aveva esordito nella top class del Motomondiale con il team Tech3 Yamaha. Una stagione con alcuni buoni risultati, come il secondo posto al Sachsenring. Poi il clamoroso colpo di scena, con la decisione di farsi da parte. E adesso un nuovo ruolo importante per lui.

-> Se vuoi restare aggiornato su tutte le ultime notizie del Motomondiale CLICCA QUI

MotoGP, Jonas Folger nuovo tester Yamaha

Lin Jarvis, managing director Yamaha, si è così espresso sull’argomento: «Non è un segreto che Yamaha abbia avuto una stagione difficile nel 2018. Anche se abbiamo fatto progressi verso la fine, siamo convinti che il supporto extra di un team di test europeo sarà di grande beneficio per il processo di sviluppo della YZR-M1. Jonas Folger sarà il nuovo pilota di prova europeo MotoGP di Yamaha e inizierà a lavorare qui a Valencia durante il test ufficiale IRTA».

Il dirigente del reparto corse della casa di Iwata spiega che già domani e dopodomani, nei primi due giorni di test MotoGP a Valencia, il tedesco Folger sarà in pista. Ha poi aggiunto: «Siamo molto lieti di dargli il benvenuto nel programma MotoGP di Yamaha. Jonas ha dimostrato grande abilità ed eccellente velocità quando era un pilota satellite Yamaha nel 2017. La sua esperienza passata con YZR-M1, così come la sua giovinezza e la sua guida, lo renderanno sicuramente un grande vantaggio per la nostra stagione 2019. Non vediamo l’ora di averlo a lavorare a stretto contatto con i nostri quattro piloti della classe MotoGP e con i nostri ingegneri di sviluppo per migliorare ulteriormente la YZR-M1».

Il 2019 dovrà essere un anno di rilancio per Yamaha. Le ultime due stagioni sotto state al di sotto delle aspettative. La speranza è di ricucire il gap su Ducati e Honda. Aver messo su un test team europeo rappresenta un passo in avanti che può portare vantaggi. Lo stesso Valentino Rossi lo aveva auspicato e dal Giappone è stato ascoltato. Dunque nei due giorni di test vedremo in pista il Dottore e Maverick Vinales per il team ufficiale Monster, Franco Morbidelli e Fabio Quartararo per la squadra satellite Petronas e Folger come tester.

L’ex pilota Tech3 ha dichiarato quanto segue sul proprio ritorno, seppur con una posizione diversa: «Dopo la lunga pausa sono entusiasta di essere tornato di nuovo nel paddock. È incredibile vedere di nuovo tutti gli amici e molte facce familiari. È stato molto emozionante per me venire a Valencia. Sono molto orgoglioso di far parte di questo progetto Yamaha. Per la prima volta la Yamaha ha istituito in Europa un test team. Vista la situazione attuale, ci sarà molto lavoro per me. Non è un segreto che Valentino e Maverick abbiano esercitato molta pressione e si sono battuti per questo progetto. È davvero un grande onore per me e sono già impaziente di questa sfida. Voglio iniziare immediatamente a lavorare correttamente. Ringrazio la Yamaha e tutti coloro che mi permettono questa opportunità e che ripongono fiducia in me».

 

Matteo Bellan