GLC F-Cell

Mercedes GLC F-CELL: consegnati i primi esemplari a idrogeno.

Mentre in Italia si intensificano le restrizioni per le auto con motori Euro3 e di categoria inferiore, in Germania partono le consegne dei primi esemplari di Mercedes GLC F-CELL, il Suv alimentato a idrogeno e con batterie ricaricabili utilizzando la tecnologia plug-in. I primi esemplari saranno destinati ad aziende tedesche come Deutsche Bahn, che gestisce il trasporto ferroviario, Air Liquide, Shell e Linde, oltre alle amministrazioni delle città di Stoccarda e Amburgo, dove sono presenti diversi punti di rifornimento.

>>> Per tutte le novità sul mondo auto LEGGI QUI <<<

Grazie allo sviluppo di una rete di distributori di idrogeno, la Mercedes GLC F-CELL si propone come il veicolo più ‘pulito’ sul mercato con un consumo di idrogeno pari a 0,34 kg per 100 kg mentre in elettrico si attesta a 13,7 kWh per 100 km. Il tutto con emissioni di CO2 ferme a zero. La particolarità è la presenza di un motore elettrico al posto dell’unità termica, generalmente sempre presente sui modelli ibridi. La GLC F-Cell ha un particolare sistema di alimentazione dell’elettromotore (da 211 CV e 365 Nm di coppia), che può sfruttare l’energia derivata dalle batterie agli ioni di litio o dalle pile a combustibile che producono energia elettrica facendo reagire l’idrogeno con l’ossigeno, rilasciando vapore acqueo di scarto.

Attualmente sono 50 i punti di rifornimento in Germania, ma entro il prossimo anno saranno almeno 400 le stazioni di servizio a idrogeno. Al momento in Italia c’è solo un distributore, a Bolzano. Per quanto riguarda il marchio Mercedes entra in listino la Classe E 300 de EQ Power, la prima diesel plug in hybrid della Stella, che unisce il meglio delle motorizzazioni elettriche e il meglio dei propulsori diesel.