Ha ucciso i figli con un’iniezione letale e poi si è suicidata. Una storia triste che riporta la mente ai delitti italiani famigliari più efferati come quello di Motta Visconti, dove  un padre, Carlo Lissi,  ha sterminato la famiglia e poi è andato a vedere Italia – Inghilterra al bar con gli amici.

Questa volta è una mamma a compiere una mattanza che non ha senso. Sempre li. sempre nella bella Valle D’Aosta, a pochi passi da Cogne, dove fu ucciso il piccolo Samuele da sua mamma Anna Maria Franzoni.

Questa volta un’infermiera di 48 anni ha ucciso i figli di 7 e 9 anni e poi si è suicidata. Secondo una prima ricostruzione dei fatti , la donna,  si sarebbe procurata nell’ospedale di Aosta dove lavorava come infermiera dei farmaci letali e li avrebbe iniettati ai suoi piccoli

I due cuccioli sono stati trovati morti dal padre nei loro letti. Il cadavere di Marisa,  che in è stata ritrovato allo stesso piano della casa in soggiorno, riverso per terra

I suoi figli prima sono stati sedati e poi ammazzati con una siringa letale, come si fa negli Stati Uniti. E’ stato il padre di famiglia, Osvaldo Empereur, agente del corpo forestale della Valle d’Aosta, a ritrovare i corpi senza vita di tutti e tre dopo il suo rientro a casa, verso mezzanotte. L’uomo, disperato, è stato subito trovato nel reparto di psichiatria.

Ritrovate le lettere della donna

“Non ce la faccio più”. prima di compiere questa assurda mattanza,  Marisa Charrère, questo il nome della donna, ha scritto due lettere brevi. Lei, che ha perso il padre e il fratello in circostanze tragiche non sopportava più il peso di questa vita.

Una frase è questa: «Non sopporto più questa vita». Poi altre parole tra cui «infelicità» e «sofferenza»

 

La testimonianza dei vicini

​”Poco prima della mezzanotte ho sentito un rumore di sedie, poi delle urla. Quindi il silenzio. Pensavo che giocassero, chi avrebbe mai immaginato quello che stava succedendo. Osvaldo è rientrato a casa poco più tardi”. Lo racconta Rita, madre di Simone Reitano, vicino di casa della famiglia Empeurer di Aymavilles. “Osvaldo, il marito, dopo essere entrato in casa, ha visto la scena – ricorda – e poi è uscito. Mi ha detto ‘Marisa, Marisa ha ammazzato i figli e si è ammazzata lei!’ Non riuscivano a portarlo via”.

 

 

Madre uccide i suoi bimbi ad Aosta: i risultati dell’autopsia sulle vittime