Tatiana Calderon ancora al volante della Sauber

0
129
Tatiana Calderon (©Getty Images)

F1 | Tatiana Calderon ancora al volante della Sauber

Dopo il debutto sul circuito Hermanos Rodriguez di Cittià del Messico nei giorni appena successivi al GP dello scorso ottobre, Tatiana Calderon potrà di nuovo saggiare la Sauber.

Questa volta però non la C37 utilizzata in Centro America, bensì la C32 del 2013 spinta da V8 termico. La prova si terrà sul tracciato di proprietà della Ferrari, Fiorano, il prossimo weekend sia sabato, sia domenica.

E’ fantastico poter avere di nuovo l’opportunità di guidare una monoposto di F1 così veloce dopo aver esordito appena qualche settimana fa su un’auto attuale“, l’emozione della colombiana. “Questa occasione sarà ancora più speciale per me visto che avrò a disposizione due giornate intere“.

Per sapere com’è andato il precedente test di Tatiana Calderon LEGGI QUI

Sarà eccitante fare esperienza e apprendere nozioni su quel genere di vettura. Sono davvero impaziente di continuare il mio processo di sviluppo e la progressione con l’aiuto della squadra“, ha concluso la driver di GP3 per il team Jenzer.

Yes!!!Very excited to announce that I will be driving the @SauberF1Team C32 in Fiorano over the weekend! Can’t wait to push the limits of a @F1 car 👊🏼 and enjoy some V8 noise 😉 Special thank you to @escuderiatelmex and Alfa Romeo Sauber F1 Team 🙌🏻 #f1 #fiorano #testing pic.twitter.com/D3F7iDuF4b

— Tatiana Calderon (@TataCalde) 15 novembre 2018

Al termine del breve test effettuato in Messico, i tecnici della scuderia di Hinwil si erano detti piuttosto soddisfatti del feedback ricevuto dalla giovane promessa. Anche per questo la seconda chance non ha tardato ad arrivare.

Nella classifica generale l’Alfa Romeo Sauber occupa ad oggi l’8° posizione con 42 punti. Sul fronte futuro per il 2019 la squadra elvetica rivoluzionerà la sua formazione. Al posto di Charles Leclerc e Marcus Ericsson ci saranno Kimi Raikkonen, fresco di firma biennale prima del fine carriera, e l’italiano Antonio Giovinazzi.

Chiara Rainis