Valentino Rossi: “A Valencia non siamo veloci di solito”

Il Dottore pronto a dare battaglia

Valentino Rossi (Getty Images)

MotoGP | Valentino Rossi: “A Valencia non siamo veloci di solito”

Negli occhi di tutti c’è ancora la splendida prestazione di Sepang, ma anche la caduta che ha spezzato i sogni di Valentino Rossi e dei suoi tifosi. Ora però c’è un nuovo GP da affrontare per il Dottore che vuole chiudere in bellezza l’anno confermandosi al 3° posto nella classifica iridata. Nel caso non dovesse arrivare un successo, per il 46 sarebbe il primo anno in Yamaha senza affermazioni personali.

In vista della prossima gara Valentino Rossi ha così dichiarato: “Siamo già arrivati a Valencia. Per noi sarà un weekend interessante perché è un circuito su cui di solito non siamo molto veloci, ma nelle ultime gare abbiamo visto alcuni miglioramenti. In Malesia siamo stati molto veloci durante tutto il weekend e anche in gara”.

Se sei interessato a tutti gli aggiornamenti su Valentino Rossi CLICCA QUI

Vinales punta al terzo posto

Il Dottore ha poi continuato: “Sfortunatamente la gara non è finita bene, ma restano aspetti positivi. A Valencia cercheremo di  fare del nostro meglio. Vorremmo finire la stagione con un risultato positivo. Poi ci saranno i test e Valencia e quelli di Jerez. Saranno settimane molto intense”.

Dello stesso avviso anche il compagno di team Maverick Vinales: “Arrivo a Valencia molto positivo. Dopo le ultime tre gare in Asia e Oceania ho passato un po’ di tempo a casa perché le gare oltre oceano sono molto impegnative. Abbiamo lavorato duramente durante gli ultimi mesi e la moto è competitiva. La pista di Valencia mi piace molto, ha un layout che si adatta bene al mio stile di guida. L’anno scorso non è stata una buona gara, ma quest’anno cercherò di spingere e dare il mio 100% per finire la stagione con un’altra vittoria”.

Infine lo spagnolo ha così concluso: “Sono fiducioso. Il mio obiettivo ora è quello di ottenere la terza posizione nel campionato del mondo e siamo molto vicini. Finire la stagione in terza posizione dopo un’annata così difficile sarebbe un piccolo successo per noi”.

Antonio Russo