Peppino di Capri, scandalo bollente: spuntano video compromettenti

Peppino di Capri, scandalo bollente: spuntano video compromettenti

Un vero e proprio scandalo quello di cui è stato vittima Peppino di Capri, nello scherzo che gli hanno fatto Le Iene e che è andato in onda ieri 13 novembre su Italia Uno. I figli, stanchi di vederlo continuamente smanettare con il cellulare nonostante non se ne intenda molto e finisca per fare puntualmente dei casini, hanno deciso di fargli fare uno scherzo così nella speranza che impari la lezione.

Lo scherzo comincia quando Peppino scopre di essersi accidentalmente iscritto ad un club online intitolato “Gola d’oro“, dove riceveva continuamente video hard e telefonate. Con ogni video e con ogni telefonata gli venivano addebitate cifre sopra ai cento euro. Per cancellarsi al club doveva chiamare il centralino del club ma la telefonata costava 18 euro a minuto, con 12 euro di scatto alla risposta.

Come se tutto questo non bastasse, sui suoi profili social venivano pubblicati i famosi video che riceveva in privato ed è stato successivamente contattato dalla polizia postale, che non erano altro che Le Iene, che lo rimproveravano e lo avvertivano che gli avrebbero chiuso i profili, dal momento che era seguito da tantissime persone, compresi minorenni. Un vero e proprio casino che alla fine si è risolto nel migliore dei modi: le Iene sono entrate in casa e lo hanno avvertito che era soltanto uno scherzo.