tumore cibo
Cosa mangiare e cosa evitare per contrastare il tumore

Per contrastare il tumore ed altre malattie gravi serve anzitutto fare molta prevenzione. E bisogna partire dalla tavola. I consigli che ci serviranno

L’alimentazione rappresenta un aspetto della nostra vita sul quale fare molta attenzione. Spesse volte mangiamo quando non c’è il bisogno di farlo, e soprattutto ci assumiamo cose che non servono assolutamente al nostro corpo e risultano anzi addirittura nocive. Questo porta a fare nostre delle cattive abitudini che vanno assolutamente corrette. Una alimentazione sballata può causare nel medio-lungo periodo patologie gravi come diabete, malattie del cuore o neurodegenerative ed anche il tumore. Quel che serve è anzitutto prendere coscienza del problema e fare appello al proprio senso di responsabilità. Del resto non ci vuole molto per rendersi conto che quel che si sta facendo è giusto o sbagliato. Il problema vero spesse volte poi è iniziare. Una cosa che vale specialmente per la dieta. Ma una volta intrapreso il giusto percorso, la strada risulterà già in discesa. E poi dieta non vuol dire digiuno, privazioni o punizioni. Significa soltanto portare il necessario equilibrio che ci serviva.

Tumore ed altre malattie, incide lo stile di vita sbagliato

Molto probabilmente il nostro precedente stile di vita sbagliato ci portava a trascurare verdure, frutta fresca o secca ed altro cibo benevolo, riducendo il consumo di carni rosse. Bisogna invece sopprimere del tutto fritture, dolci, alcolici, bevande gassate e cibo spazzatura, o quantomeno arginarlo il più possibile e semmai concederci qualcosa del genere solamente una volta ogni tanto. Ogni dieta infatti contempla almeno un giorno a settimana in cui ci si può concedere un pò di libertà a tavola e mentre si è fuori con gli amici. Ma non bisogna dimenticare che i cibi ai quali non si deve mai rinunciare sono legumi, cereali integrali, frutta e verdura di stagione e poi carni bianche e pesce. Tutti elementi caratteristici della cosiddetta Dieta Mediterranea. Così facendo ridurremo al massimo i rischi di contrarre brutte malattie.

LEGGI ANCHE –> Curarsi per un tumore può portare alla bancarotta

I cibi consigliati e quelli da evitare

Dietologi, nutrizionisti ed esperti vari consigliano di mantenere un indice di massa corporea tra 18,5 e 25. Consultate il web per scoprire come si calcola. Fa molto bene poi restare attivi, con palestra o piscina ma anche con una camminata veloce per mezzora ogni uno o due giorni. Ovviamente va limitato il più possibile il consumo di cibo spazzatura, per passare a quello consigliato in precedenza. Carni rosse e conservate oltre che salumi andrebbero altresì ridotti, così come l’utilizzo di sale. Ed un’altra cosa che rappresenterà senz’altro un boost per la nostra salute sarà assolutamente smettere di fumare. Infine, non si dovrebbe mai rinunciare ai cinque pasti consigliati al giorno da praticamente qualunque dottore (colazione, spuntino di metà mattina, pranzo, merenda e cena) e fa più che bene bere almeno 2 litri di acqua al giorno. Per chi è affetto da malattie come il tumore sono da evitare il solito cibo spazzatura, carni rosse, salumi, formaggi industriali, farine raffinate, mais, patate, pane bianco e latte. Si invece a verdure in generale, mandorle, noci, nocciole, semi di girasole, zucca, sesamo, olio di cocco, frutti di bosco, miele, pesci grassi, cipolle, cavoli, broccoli, curcuma, zenzero, cacao amaro. No a tutto il resto.

LEGGI ANCHE –> “Preparo i regali per mio figlio, manca poco” il dramma della giornalista con il cancro