Corinna Schumacher: “Michael è un combattente, non si arrenderà”

corinna schumacher michael
Corinna e Michael Schumacher (©Getty Images)

Corinna Schumacher: “Michael è un combattente, non si arrenderà”

Da tempo non si hanno notizie ufficiali sulle reali condizioni di Michael Schumacher. Finora la famiglia ha preferito stare vicino al proprio caro senza divulgare pubblicamente notizie sul suo conto.

Dopo il grave indicente del dicembre 2013 sulla pista da sci di Maribel (Francia), l’ex pilota di F1 aveva riportato un grave trauma cranico. Inizialmente ricoverato d’urgenza al Centro Ospedaliero Universitario di Grenoble, il 16 giugno 2014 la portavoce Sabrine Kehm rivela che il tedesco è uscito dal coma ed ha lasciato l’ospedale per iniziare il percorso riabilitativo in una clinica privata. Viene portato al centro di neuroscienze dell’ospedale universitario di Losanna, poi a settembre viene dimesso e la villa di Gland viene adibita a clinica nella quale Schumi ha proseguito le cure.

F1, Corinna Schumacher parla di Michael

Come detto in precedenza, da tanto tempo non si hanno notizie certe sulle condizioni di Michael Schumacher. Nessun componente della famiglia parla. Ma in questi giorni, a sorpresa, sono spuntate fuori le parole della moglie Corinna. La donna ha scritto una lettera di risposta al musicista tedesco Sascha Herchenbach, che proprio in onore di Schumi ha composto una canzone (‘Born to Fight’) e le aveva inviato una copia del cd.

La canzone è stata scritta nel dicembre 2014, un anno dopo l’incidente di Meribel. Pertanto non è chiaro a quando risalgano le parole di Corinna. Ma Herchenbach ha rivelato il retroscena della lettera ricevuta e alcune parole di scritte dalla signora Schumacher: «Sappiamo tutti che Michael è un combattente e non si arrenderà». Il musicista al magazine tedesco Bunte ha anche aggiunto: «Non mi aspettavo una risposta e sono stato sopraffatto: la lettera è stata scritta a mano e firmata da Corinna. Ha scritto che è stata molto grata per il dono, ha aiutato lei e la sua famiglia in questo momento difficile».

Corinna ha ringraziato per il messaggio e il regalo di Herchenbach, spiegando che ciò è di sostegno alla famiglia in un periodo complicato per le condizioni di Michael. La moglie di Schumacher in questi anni è sempre stata vicina al marito. Ha sempre creduto nella possibilità che potesse tornare ad una vita dignitosa. Sono stati investiti molti soldi per avere i migliori dottori e le migliori cure possibili. La villa di Gland è diventata una sorta di clinica, con un team di specialisti e infermieri di alto livello. La speranza è di poter avere notizie positive al più presto.

Leggi anche -> ESCLUSIVA, Mick Schumacher: “Orgoglioso del paragone con papà”

Matteo Bellan